Idee di viaggio

Cosa vedere e cosa fare a Tavolara

Viaggio in uno dei paradisi della Sardegna

MARE Shutterstock
5/5

L’isola di Tavolara, nella parte nordorientale della Sardegna, fa parte dell’Area Marina Protetta di Tavolara e Punta Coda Cavallo ed è una delle più belle e suggestive della provincia di Sassari. 

Famosa per il massiccio di origine calcarea che si erge a 565 metri sul livello del mare e per le incontaminate calette che si susseguono nel mare cristallino che circonda l’isola, Tavolara è anche una meta ambita per chi ama le passeggiate nella natura incontaminata, le immersioni subacquee e, perché no, una buona mangiata di pesce appena pescato. 

Cosa fare e cosa vedere a Tavolara

L’attrazione principale dell’isola di Tavolara è, naturalmente, il mare. Per approfittarne al meglio è possibile sistemare il proprio asciugamano su una delle tante spiaggette di ciottoli e sabbia dorata che si susseguono tra una scogliera e l’altra. 

Sul lato di Tavolara che guarda verso il continente – chiamato Punta Timone - si può ammirare un faro di segnalazione marittima che si erge maestoso e una piccola base militare della Nato. 

Chi ama le passeggiate nella natura non resterà deluso. All’interno dell’isola, infatti, c’è un percorso naturalistico ad anello - che dura circa 30 minuti - molto suggestivo che si estende in tutta l’area marina protetta. 

Oltre alle bellezze naturalistiche, lungo l’itinerario è possibile ammirare la folta e selvaggia vegetazione dell’isola e la fauna che popola Tavolara, con cartelli che spiegano l’origine e le varie specie che popolano la zona. Il sentiero, infine, regala uno scorcio mozzafiato su tutta l’area circonstante, con le pinete di Budoni, le spiagge di Porto San Paolo e Porto Istana, Olbia e il Golfo Aranci a fare da sfondo a un mare sempre cristallino. 

La punta dell’isola, invece, si raggiunge soltanto con un percorso abbastanza impegnativo. Per chi volesse provarci, il consiglio è quello di usare un’attrezzatura da trekking completa e farsi accompagnare da una guida esperta del territorio per affrontare l’escursione in completa sicurezza. 

Tavolara offre delle ottime alternative anche agli amanti delle immersioni subacquee. I fondali dell’isola sono infatti molto ricchi di posidonia, pesci, coralli e numerosi relitti ancora ben conservati.  

Spiagge più belle di Tavolara

  • Spiaggia dello Spalmatore di terra
  • Punta Tramontana
  • Spiaggia Istmo del Passetto
  • Spiaggia di Chinelli 
  • Spiaggia di Cala Levante

Come arrivare a Tavolara

Per arrivare sull’isola di Tavolara si possono utilizzare le imbarcazioni che partono dal Porto San Paolo, distante circa 13 km dal capoluogo Olbia. La traversata dura circa venti minuti. L’isola naturalmente si può raggiungere anche con barche e mezzi privati. Il punto di attracco più importante di Tavolara si chiama Spalmatore di Terra ed è molto vicino al centro urbano dell’isolotto. 

Cosa e dove mangiare a Tavolara

L’isola di Tavolara offre ai suoi visitatori ottimi ristoranti di pesce dove è possibile gustare cibo fresco e pescato quotidianamente e i piatti tradizionali della cucina povera sarda, da sempre molto apprezzati dai turisti. 

Autore: Paola Toia

Scopri