Idee di viaggio

Vacanze in Sardegna. Servirà il passaporto sanitario?

Documenti e regole per andare al mare in Sardegna

VACANZE Shutterstock
3/5

Come si andrà in vacanza in Sardegna? Quali saranno le misure di sicurezza per convivere con il Coronavirus? La riapertura potrebbe avvenire, gradualmente, a partire da giugno. 

Il piano a cui sta lavorando la regione Sardegna potrebbe prevedere l'introduzione di un passaporto sanitario che attesti di non essere affetti da Covid-19. 

Vacanze in Sardegna 

Per passare l'estate sulle spiagge della Sardegna potrebbe essere necessario avere un passaporto sanitario che confermi di non essere positivi al Coronavirus. È quanto affermato dal Presidente della Regione Solinas. 

Secondo quanto si legge sul Fatto Quotidiano, il presidente ha affermato che chiunque voglia recarsi in Sardegna, debba presentare con la carta d’imbarco e il documento d’identità, un certificato di tampone negativo, rilasciato da un qualsiasi laboratorio abilitato, non oltre sette giorni prima della data di partenza.

LEGGI ANCHE: TRAGHETTI SARDEGNA 2020

Una volta arrivati, i passeggeri saranno sottoposti a un test rapido che verrà eseguito negli scali e dovranno scaricare un'app per tracciare i contatti ed evitare la diffusione del virus. 

Come si andrà in spiaggia? La Sardegna è a lavoro per le misure di sicurezza basate sul distanziamento sociale, misura necessaria per evitare il contagio. Potrebbe essere necessario l'accesso contingentato a numero chiuso e un'app. 

Scopri