Idee di viaggio

La Valle dei Templi: storia, cosa vedere e come visitare

Non potete andare in Sicilia e non visitarla, ecco perché.

Valle dei Templi SICILIA Shutterstock
5/5

Non siete ancora mai stati alla Valle dei Templi? Forse è arrivato il momento di rimediare. Insieme ai siti archeologici di Pompei ed Ercolano è una delle grandi e meravigliose testimonianze del mondo antico che si trovano sul nostro territorio.

Una serie di templi dorici, incredibilmente ben conservati, si susseguono lungo la cosiddetta via Sacra, fino all'Agorà che era il centro della vita pubblica dell'antica Akragas e dell'Agrigentum romana.

Valle dei Templi

La Valle dei Templi è un immenso sito archeologico che si trova a breve distanza dal centro di Agrigento, in Sicilia

Dal 1997 fa parte dei siti patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. I templi dorici, l'Agorà, gli acquedotti sotterranei e le necropoli della Valle dei Templi occupano un'estensione di 1300 ettari di territorio e sono la più grande testimonianza del mondo ellenico e della Magna Grecia in Italia. 

Ci sono 12 templi più o meno intatti, necropoli pagane e cristiane e i resti dell'abitato vero e proprio.

Storia della Valle dei Templi

Articolata su terrazzi in cima ad un altopiano e con il suo impianto urbanistico a scacchiera, Akragas, fu una delle città greche più importanti della Sicilia. 

Nel V sec. a. C. ebbe probabilmente il suo più grande periodo di espansione sotto il regno del tiranno Terone, e fu proprio allora che fu edificata la maggior parte dei templi dorici della città, testimonianza della gloria e del benessere di Akragas.

Durante la lotta fra Cartaginesi e Romani per il dominio sul Mediterraneo fu saccheggiata, cadde in decadenza e fu occupata dai romani che la battezzarono Agrigentum.

Il Tempio di Zeus era uno dei più grandi templi greci dell’antichità, anche se solo il basamento e l'altare maggiore sono sopravvissuti al tempo.

Il tempio più antico della Valle dei Templi è quello di Ercole; quello meglio conservato è il Tempio della Concordia che per un periodo della sua lunga storia fu una chiesa paleocristiana.

Il santuario di Demetra era collegato alla Rupe Atenea, ovvero all'antica acropoli della città che si trova dove oggi sorge l'Agrigento medioevale. 

Cosa vedere nella Valle dei Templi

La Valle dei Templi conta i resti di dodici templi in ordine dorico, tre santuari, una grande concentrazione di necropoli, il giardino della Kolymbetra e gli ipogei), l'Agorà inferiore e l'Agorà superiore. Poi ci sono un Olympeion e un Bouleuterion (sala del consiglio) di epoca romana su pianta greca. 

Qui di sotto trovate tutti i templi a vedere nella Valle dei Templi:

  • Tempio di Hera Lacinia - Anche detto tempio di Giunone, fu incendiato nel 406 dai Cartaginesi ed era il tempio in cui venivano celebrati i matrimoni.
  • Tempio della Concordia - Nel VI secolo d.C. divenne una basilica cristiana e questo è uno dei motivi per cui è arrivato fino a noi estremamente ben conservato.
  • Tempio di Eracle (o di Ercole) - Distrutto da un terremoto, oggi ne restano in piedi solo otto colonne.
  • Tempio di Zeus Olimpio - È quello dei telamoni, immense sculture alte sette metri e mezzo, che rappresentano Atlante che sorregge la volta celeste. Una di queste si trova a terra nel sito archeologico, un altro invece si trova nel museo archeologico di Agrigento.
  • Tempio dei Dioscuri - Detto anche tempio di Castore e Polluce, si trova nel santuario delle divinità della terra (Demetra, Persefone, Dioniso) e quindi non fu probabilmente il tempio dei Dioscuri.
  • Tempio di Efesto o tempio di Vulcano.
  • Tempio di Atena - Si trova nel centro storico della città di Agrigento e sulla base del tempio sorge oggi la chiesa medievale di Santa Maria dei Greci.
  • Tempio L -  Scoperto solo di recente era stato distrutto già in epoca ellenica.
  • Tempio di Asclepio - Era stato costruito fuori dalla città ed era probabilmente luogo di pellegrinaggio dei malati in ricerca di guarigione.
  • Tempio di Demetra - Dal terrazzo del tempio di Demetra parte una scalinata scavata nella roccia che porta al piano base del santuario completamente ricavato nel pendio della collina.
  • Tempio di Iside.
  • Tomba di Terone - Un monumento di tufo eretto per ricordare i caduti della Seconda guerra punica.
  • Villa Athena - A breve distanza dal tempio della Concordia conserva i pavimenti a mosaico intatti dell'antica dimora.

 

Come visitare la Valle dei Templi

Come visitare la Valle dei Templi? Se visitate la Valle dei Templi in piena estate è raccomandato arrivare la mattina presto per non dover effettuare l'intera visita sotto il sole cocente. Se non riuscite, meglio arrivare ben attrezzati con cappello e crema solare. Lungo tutto il percorso ci sono numerose fontane con acqua potabile per rinfrescarsi. 

Una navetta collega il tempi di Ercole e quello di Giunone e, pagando un biglietto di 3 euro, consente di non dovere rifare a piedi tutto il percorso a ritroso.

Qui sotto trovate tutte le informazioni utili per visitare uno dei siti archeologici più belli della Sicilia.

  • Visita guidata - Alla biglietteria potrete prenotare una visita guidata. Le visite guidate durano circa 2 ore e si svolgono a orari prestabiliti (costo 10 euro a persona). In alternativa potete acquistare una app audioguida della Valle dei Templi disponibile per iPhone, iPod Touch, iPad, Android, Windows e Blackberry al costo di 3 euro, oppure noleggiare un audiotour al costo di 5 euro e fermarvi ad ogni attrazione per ascoltare la guida. Sono in vendita mappe e libri sulla Valle dei Templi. Se volete comprare una mappa compratela alle bancarelle davanti al sito piuttosto che in biglietteria, perché costano di meno. 
  • Orari - Il sito archeologico è aperto tutti i giorni dalle ore 8:30 alle 19:00. In estate vengono organizzate aperture notturne dalle 20:00 alle 22:00 nei giorni feriali e fino alle 23:00 nei giorni festivi.
  • Prezzo - Il biglietto per visitare la valle dei Templi costa 10 euro per gli adulti. I ragazzi sotto i 25 anni pagano 5 euro mentre i giovani e i bambini sotto i 25 anni entrano gratuitamente. La prima domenica di ogni mese è gratuito per tutti. I biglietti possono essere acquistati online qui (accesso rapito al sito archeologico) e qui (biglietto + audioguida).
  • Durata della visita - La visita guidata dura solitamente 2 ore o anche meno e percorre solo i luoghi più importanti della Valle dei Templi. Un giro senza la guida può durare anche meno (la Via Sacra è lunga 1 km e mezzo). Un giro accurato però si fa in circa 4 ore con tutta la calma da dedicare a ogni singolo tempio.
  • Dove parcheggiare - Appena di fronte alle biglietterie della Valle dei Templi (in via Panoramica) c'è un grande parcheggio sterrato dove parcheggiare comodamente la macchina. Il costo è di 3 euro per tutta la durata della visita, 5 euro per i camper e 2 euro per le moto. La seconda biglietteria invece non è munita di parcheggio. Parcheggiare fuori dal parcheggio preposto non è consigliato, multa assicurata!
  • Biglietterie -  Alla Valle dei Templi ci sono due biglietterie: una si trova in Via Panoramica dei Templi presso il Tempio di Giunone (è il punto più alto della collina) e l'altra in contrada Sant’Anna (via Caduti di Marzabotto) presso la Porta V del sito archeologico. Chi arriva con l'autobus urbano proveniente da Agrigento dovrà scendere qui. Una passerella sopraelevata consente il passaggio diretto dalla collina orientale (Tempio di Giunone, Tempio della Concordia e Tempio di Ercole) alla zona più bassa dove si trovano gli altri templi (Tempio di Zeus, Tempio dei Dioscuri e Santuario delle Divinità Ctonie).

Foto e immagini

Qui sotto trovate le foto più belle della Valle dei Templi.

 

Video della Valle dei Templi

Mappa e cartina

Scopri