Idee di viaggio

Cosa vedere a Catania

La guida completa a cosa vedere a Catania e dintorni

Catania VIAGGI URBANI iStock
5/5

Situata ai piedi del maestoso Monte Etna, Catania è una città antichissima e tracce del suo passato lo troverete nelle eredità culturali ed architettoniche di influenza greca, romana, bizantina, araba, normanna e spagnola. È una delle destinazioni che non possono propprio mancare nel vostro viaggio alla scoperta della Sicilia, un concentrato di storia, bellezza ed eleganza da scoprire rigorosamente a piedi.

La città portuale affacciata sul mar Ionio, fu completamente distrutta da un violento terremoto nel 1693, dalle ceneri delle macerie la città riacque più bella di prima. È in giro per la città che trovere importanti testimonianze del Barocco Siciano, dichiarato Patrimonio dell'Umanità Unesco insieme alla Val di Noto. Abbiamo realizzato una utile guida a cosa vedere in città, nei dintorni e alle spiagge più belle di Catania. 

Cosa vedere a Catania

Catania è una meraviglia da scoprire con la giusta calma, sono tantissime le cose che valgono una lunga sosta. Per visitare la città, un concentrato di storia e modernità, occorrono due-tre giorni. Ma cosa c'è da vedere? Ecco una selezione di cose da non perdere in città

  • Cattedrale di Sant'Agata

La cattedrale di Sant'Agata è senza dubbio la chiesa più famosa ed importante di Catania ed è dedicata alla patrona della città. La sua prima realizzazione risale al periodo tra il 1086 e il 1094 e fu realizzata sulle rovine delle Terme Achilliane risalenti all'epoca romana. Fu più volte distrutta e ricostruita a causa di terremoti ed eruzioni. La meravigliosa chiesa, così come la conosciamo oggi fu realizzata tra il 1734 al 176 ed è caratterizzata da una facciata interamente realizzata in marmo di Carrara con le colonne provenienti dall'antico teatro. All'interno della cattedrale troverete le spoglie della Santa e il monumento funebre a Giuseppe Bellini. Sotto il Museo Diocesiano potrete ancora visitare i resti delle Terme Achilliane.

  • Piazza Duomo  

Oltre per la bellissima cattedrale, Piazza Duomo è famosa per la Fontana dell'Elefante, un elefante di lava nero che tiene in equilibrio un obelisco egiziano sul dorso: il simbolo di Catania. La statua in pietra lavica ha origini antichissime, fu rielaborata da Gian Battista Vaccarini nel 1737, nell'ambito della ricostruzione della città dopo il sisma del 1693. Sulla piazza troverete anche il Palazzo dei Chierici, il Palazzo degli Elefanti sede del Municipio e la Fontana dell’Amenano.

  • Chiesa della Badia di Sant'Agata

La Chiesa della Badia di Sant'Agata si trova su Corso Vittorio Emanuele, non troppo lontana da piazza Duomo. Riconoscerete l'edificio già dalla sua incredibile cappella. È una delle opere più belle dell'architetto Giambattista Vaccarini che si è occupato della ricostruzione di Catania dal terremoto del 1693.

  • Via Etnea 

Il centro storico di Catania è Patrimonio dell'Umanità Unesco. Via Etnea taglia il centro storico a metà, ed è il luogo perfetto dove ammirare il barocco catanese tra palazzi, piazze e chiese. Percorrendola scoprirete le rovine della Catania antica e andando sempre dritti arriverete a Villa Bellini e al bellissimo Orto Botanico di Catania.

  • Via dei Crociferi

Via dei Crociferi è un concentrato di bellezza, una via dove potrete ammirare la miglior espressione del barocco cittadino, un susseguirsi di palazzi, chiese e costruzioni a cui si accede dall'Arco di San Benedetto che collega la chiesa di San Benedetto al convento. Tra le cose da non perdere segnaliamo la Chiesa di San Francesco Borgia e la Chiesa di Santa Giulia. 

  • Teatro Greco Romano 

La traccia più visibile dell'antico passato di Catania è il Teatro Greco Romano, che troverete su Via Vittorio Emanuele II nascosto tra le abitazioni. È realizzato in marmo e pietra lavica, che furono poi utilizzate per la costruzione della Cattedrale di Sant'Agata. Della sua forma originaria sono ancora visibili l’orchestra, la cavea e alcune parti della scena. Accanto al teatro troverete anche l'Odeon che ospitava spettacoli e concerti. 

Non troppo distante dal Teatro romano c'è un edificio noto come Terme della Rotonda. Per molto tempo si è creduto che questa costruzione, risalente al I e al II secolo, fosse un tempio dedicato agli dei pagani. In questa struttura, in epoca bizantina, venne costruita una chiesa che in passato era conosciuta come Pantheon. I restauri degli anni '50 rilevarono che la struttura era un antico stabilimento termale. 

  • Castello Usino 

Il Castello Ursino fu realizzato per volere di Federico II tra il 1239 e il 1250, come parte del sistema difensivo delle coste orientali siciliane. Sorgeva su un promontorio circondato dal mare. Nel corso della sua storia fu sede del Parlamento e fu residenza dei sovrani aragonesi. Oggi ospita il Museo Civico di Catania con diverse sezioni che ospitano opere d'arte  medievale, rinascimentale e moderna. Il museo custodice circa 8040 pezzi tra reperti archeologici, epigrafi, monete, sculture, pitture, sarcofaghi fittili greci, romani, mosaici.

  • Mercato di Catania

Il Mercato del pesce di Catania, La Pescheria, è uno dei più antichi d'Italia. Qui si respira tutta l'atmosfera popolare della città. Inutile dire che il pesce è freschissimo e non acquistarne è un reato. 

L'Ostello di Catania, nel centro storico, è uno dei locali presi d'assalto dalla movida catanese. Oltre ad essere un bel posto dove bere qualcosa all'aperto, seduti in piazza, è un posto da visitare assolutamente. Nelle cantine dell'Ostello c'è un fiume sotterraneo che scorre all'interno del locale.  

  • Teatro Massimo Bellini 

Il Teatro Massimo Bellini è considerato uno dei migliori teatri al mondo per acustica. Fu inaugurato nel 1890 con la Norma di Vincenzo Bellini. 

  • Catania Sotterranea

Nel sottosuolo di Catania vive indisturbata la Catania settecentesca sepolta dalla lava del vulcano. In alcuni punti della città è possibile scendere e visitare le terme, le chiese, i palazzi e perfino la segnaletica stradale. L’accesso per il sottosuolo si trova nei pressi dell’anfiteatro in piazza Stesicoro. Qui trovate le info sulle visite guidate alla Catania sotterranea

  • Palazzo Biscari

Palazzo Biscari è uno dei palazzi barocchi più belli d'Italia. Il suo salone in stile Rococò era la location di balli e ricevimenti della Catania nobiliare. 

L'Hotel Monaci Delle Terre Nere è un boutique hotel a cinquecento metri sopra le falde dell’Etna, a Zafferana Etnea. Le quindici camere dell'hotel sono ricavate in un edificio nobiliare del XIX secolo completamente ristrutturato secondo i principi della bioarchitettura. 

Cosa Vedere a Catania in un giorno

Ecco il video di cosa vedere assolutamente in 24 ore a Catania

Dintorni di Catania

 

Spiagge più belle

  • Playa di Catania
  • Spiaggia Praiola di Giarre
  • Spiaggia San Marco di Calatabiano
  • Fiumefreddo
  • Marina di Cottone
  • Foce del Simeto
  • Spiaggia del Mulino di Acireale
  • Santa Tecla di Acireale
  • Spiaggia di Aci Castello 
  • Spiaggia di Torre Pozzillo
  • Spiaggia di Santa Maria La Scala

 

Mappa e Cartina

Scopri