Idee di viaggio

21 spiagge perfette per passeggiate di primavera

Le migliori mete per andare al mare fuori stagione

Riserva dello Zingaro MARE Shutterstock
5/5

Quando arriva primavera camminare a piedi nudi sulla spiaggia è uno dei modi più semplici e immediati di godersi la vita, da soli, in compagnia di un amico, di un cane o della persona che vi piace.

Lunghe passeggiate fuori stagione su spiagge soleggiate e deserte aiutano a scrollarsi di dosso il grigiore accumulato nei freddi mesi d’inverno e a rimettersi in forma fisica e mentale.

Affondare i piedi nella sabbia circondati da panorami magnifici è un tonico di salute ineguagliabile, sia con una lenta passeggiata contemplativa in solitaria in riva al mare sia con un’andatura più energica. Il cosiddetto beach walking è un'attività rigenerante per il corpo e la mente grazie ad esercizi cardiovascolari a basso impatto, utile a sostenere la longevità, a bruciare più calorie, a rafforzare muscoli e articolazioni e a migliorare l'umore.

Le lunghe coste italiane sono il luogo perfetto per una passeggiata salutare e piacevole per avvicinarsi alla natura e tenere lontano lo stress di tutti i giorni. Numerose località marine offrono bellissimi percorsi lungo il mare circondati da paesaggi incantevoli tra i colori cristallini dell’acqua, i profumi della macchia mediterranea e i panorami dei promontori che proteggono le riviere. 

Quindi per sfuggire al caos, riabbracciare la natura e sgranchirsi le gambe abbiamo raccolto una lista di alcune tra le più belle spiagge italiane dove passeggiare a primavera.

LEGGI ANCHE: I CAMMINI PIÙ BELLI DA FARE A PRIMAVERA

21 spiagge perfette per passeggiate di primavera

  • Spiaggia di Fegina 
  • Baia dei Saraceni
  • Cinquale
  • Viareggio
  • Marina di Cecina
  • La Feniglia
  • Circeo
  • Terracina 
  • Sperlonga
  • Sabaudia
  • Praia a Mare
  • Git
  • Sottomarina
  • Comacchio
  • Senigallia
  • Punta della Penna
  • Baia delle Zagare
  • Rodi Garganico
  • Marina di Pescoluse
  • Su Tiriarzu
  • San Vito Lo Capo

Spiagge e mare a primavera

  • Costa Tirrenica

La bella riviera ligure regala diverse e suggestive possibilità di fare passeggiate sulla spiaggia circondati da paesaggi naturali di grande bellezza come quelli de le Cinque Terre. Il territorio noto anche per i suoi numerosi percorsi escursionistici su colline vista mare vanta spiagge incantevoli dove camminare e ammirare il paesaggio circostante colorato dal tramonto. Una di queste è la spiaggia di Fegina nei pressi del comune di Monterosso, la sua sabbia dorata costituisce il tratto di spiaggia sabbiosa più lungo delle Cinque Terre e uno dei più panoramici.

La Baia dei Saraceni invece si trova sulla riviera all’altezza di Varigotti, è una spiaggia sabbiosa a mezzaluna incorniciata da una fitta vegetazione e dalla chiesa medievale di San Lorenzo che la sovrasta rendendo la vista suggestiva durante una bella camminata primaverile.

In Toscana incontriamo svariate spiagge dove regalarsi momenti di relax con lunghe passeggiate, una è quella di Cinquale in prossimità di Montignoso, (Massa Carrara) dove si può camminare ammirando le pendici delle montagne apuane che si tuffano nel mar Tirreno.

LEGGI ANCHE: 2O COSE DA FARE A PRIMAVERA IN ITALIA

Viareggio rappresenta una delle prime mete da visitare per chi vuole passeggiare in spiaggia, con lunghi chilometri di litorale attrezzato, la Versilia mette insieme l’incontro con la natura, con il mare e con le attrazioni di una località sempre viva anche prima e dopo l’estate.

Scendendo lungo la meravigliosa Costa degli Etruschi arriviamo a Marina di Cecina. Tra dune di sabbia dorata e pinete sempre verdi qui si nasconde un tratto di costa spettacolare che resta nel cuore di chi ama gli sport marini, ideale per passeggiare, pedalare e andare a cavallo davanti al suo mare verde.

Nella zona della Toscana, conosciuta come Maremma, all’interno di una riserva naturale protetta davanti l'Argentario si può amabilmente passeggiare sulla silenziosa spiaggia de La Feniglia per riconciliarsi con la natura circostante e respirare a pieni polmoni.

La parte meridionale del Lazio presenta un tratto di costa molto frequentato che ospita tante località marine di prestigio come la zona del Circeo, di Terracina e di Sperlonga. Una lingua di spiaggia ideale per camminare è sicuramente la lunga striscia di sabbia e di alte dune di Sabaudia. Tra Torre Paola e Latina, la spiaggia è bagnata da un mare cristallino e battuta dal vento che la rendono meta di surfisti e windsurf. La montagna del Circeo coperta di macchia mediterranea si staglia in lontananza rende spettacolare il panorama.

La lunga costa calabrese è piena di spiagge meravigliose e rinomate. Chilometri di sabbia fine e ghiaia lambite da un mare limpido si estendono lungo tutto il litorale e in particolare nella zona nota come Costa dei Cedri. Qui si trovano ampie spiagge piane a perdita d’occhio come quella di Praia a Mare, ideali per lunghe e tranquille passeggiate con la famiglia.

  • Costa Adriatica

Il Friuli-Venezia Giulia alloggia chilometri di spiagge sabbiose e baciate dal sole come quella di GIT, con i suoi 3 chilometri circa di sabbia dorata circondata da pini marittimi che la rendono meta di famiglie a passeggio e ciclisti amatoriali anche lontano dai flussi turistici estivi.

La destinazione da segnare in Veneto invece si chiama Sottomarina, una zona nei pressi di Venezia dove è possibile camminare lungo i 10 chilometri di battigia di sabbia fina lambita da un mare chiaro e attrezzata con ogni comodità per fare soste con bambini e animali.

All’interno del Parco Regionale del Delta del Po nel territorio Ferrarese si può scegliere di andare a passeggiare lungo i 25 chilometri di litorale intorno alla località di Comacchio. Qui si alternano lidi attrezzati anche in primavera da frequentare con la famiglia e tratti di spiaggia libera dove passeggiare senza fretta su una striscia di sabbia senza fine.

La spiaggia di velluto di Senigallia nelle Marche offre ben 13 chilometri di sabbia finissima dove passeggiare in tutta tranquillità per una gita di primavera che offre insieme la placida natura del litorale adriatico e le tante attrazioni della provincia marchigiana. 

In Abruzzo ci dirigiamo verso la Spiaggia di Punta della Penna dentro il perimetro della Riserva Naturale di Punta Aderci, a nord di Vasto. Qui ci aspetta una spiaggia libera e nascosta da una natura selvaggia e incontaminata che sembra lontana da tutto. Una passeggiata ideale per chi vuole staccare la spina col mondo civilizzato e ritrovarsi dentro un paesaggio differente di rara bellezza.

Una tra le spiagge più belle per passeggiare sulla costa adriatica si trova in Puglia nella zona del Gargano. Tra Vieste e Mattinata c’è una baia di sabbia bianca conosciuta come Baia delle Zagare o Baia dei Mergoli. Incastonata tra scogliere di roccia calcarea, macchia mediterranea e uno stupendo mare color smeraldo, la spiaggia gode di una vista unica su due spettacolari faraglioni detti “Arco di Diomede” e “Le forbici”. 

Lunghi arenili tra dune sabbiose aspettano i camminatori di primavera a Rodi Garganico, un lungo tratto di costa di 12 chilometri battuti dal vento sotto il promontorio del Gargano molto amato da famiglie e surfisti.

  • Costa Ionica

Sulla punta della penisola salentina davanti alle cristalline acque del Mar Ionio si estendono cinque chilometri di sabbia bianca di Marina di Pescoluse, conosciuta come le Maldive del Salento. Anche in primavera questo luogo paradisiaco regala la possibilità di riconciliarsi con la natura e ritrovare serenità semplicemente passeggiando sulla sabbia in un contesto incantevole.

  • Isole 

Oltre a tante bellissime calette e baie nascoste la Sardegna vanta anche numerose spiagge ampie e lunghe ideali per una passeggiata di primavera. Acqua blu, sabbia bianca e vegetazione mediterranea contornano la bella spiaggia di Su Tiriarzu, nei pressi del borgo medievale di Posada, sulla costa orientale della Sardegna.

Nel trapanese una distesa di tre chilometri di sabbia bianca affacciata su calme acque turchesi caratterizza la meravigliosa spiaggia di San Vito Lo Capo, nei pressi della Riserva Naturale dello Zingaro sulla costa nord-ovest della Sicilia. Ai piedi del promontorio di Monte Monaco troviamo una delle spiagge più belle d’Italia da visitare in ogni stagione e ottima per tranquilla passeggiate primaverili.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri