Idee di viaggio

Le Spiagge più belle del Sud Italia

Guida alle meraviglie da scoprire puntando verso sud

Le Spiagge più belle del Sud Italia MARE Shutterstock
5/5

Chist'è 'o paese d' 'o sole, chist'è 'o paese d' 'o mare. Musica e parole canticchiate da chiunque abbia avuto la fortuna di passare del tempo in riva alle magnifiche spiagge del sud Italia. Un paese che vanta migliaia di chilometri di costa costellate da spiagge e località marine tra le più belle al mondo. Lunghi arenili sabbiosi, insenature nascoste, sabbia bianca e fine, scogliere rocciose a picco sul mare, acque cristalline che toccano ogni sfumatura tra l’azzurro e il verde. Una fortunata collezione di capolavori naturali di cui l’Italia meridionale porta il vanto con una serie di spiagge, potenzialmente infinita, che si contendono la palma di spiaggia più bella del sud.

Impossibile e riduttivo sarebbe stilare una classifica di merito tra così tante località di rara bellezza, meglio stilare una piccola lista di luoghi incantevoli, noti e sconosciuti ma tutti da godere.

Scegliere tra quelle che abbiamo inserito in questa lista delle spiagge più belle del sud Italia e tutte le numerose altre che ne sono rimaste fuori diventa quindi una questione di cuore, o il proponimento di non negarsi i piaceri della vita e visitarle tutte.

Le Spiagge più belle del Sud Italia

  • Scala dei Turchi, Sicilia
  • La Pelosa, Stintino Sardegna
  • Spiaggia dei Conigli, Lampedusa, Sicilia
  • Marasusa, Tropea, Calabria
  • Baia dei Turchi, Puglia
  • Cala Goloritzé, Sardegna
  • Cala Rossa, Favignana, Sicilia
  • Marina Piccola, Capri, Campania
  • Baia delle Zagare, Puglia
  • Spiaggia Rosa, Sardegna

Scala dei Turchi, Sicilia

Iconica come poche altre al mondo la baia della Scala dei Turchi, sulla costa di Realmonte vicino a Porto Empedocle in provincia di Agrigento, è una delle più belle e scenografiche spiagge del sud Italia. A rapire lo sguardo sono i contrasti cromatici tra l’azzurro di un mare cristallino, il color bronzo scuro della sabbia baciata dal sole e il bianco calcareo delle imponenti scogliere che si ergono davanti al mare. 

Proprio questa monumentale scogliera terrazzata è il simbolo distintivo della spiaggia siciliana, per la sua forma ondulata e tondeggiante modellata nei secoli dal mare e dal vento. Oggi Scala dei Turchi è una delle meraviglie naturali più suggestive dell’isola e per questo richiama grandi flussi di bagnanti, al punto che per proteggere il suo delicato equilibrio ambientale è vietato l'accesso ai turisti. 

La Pelosa, Stintino, Sardegna

Una soffice distesa di sabbia bianca e finissima lunga 300 metri, un mare poco profondo di un azzurro incredibilmente limpido, la sagoma dell’isola di Piana all’orizzonte e la torre di avvistamento del XVI secolo, Torre della Pelosa – che si erge in uno scenario da cartolina sono gli elementi che rendono la spiaggia de La Pelosa a Stintino una delle più belle e ambite nel sud Italia. Posizionata sulla punta più a nord della Sardegna, Stintino è tra le località costiere più note e amate dell’isola e La Pelosa è il suo gioiello più brillante. La lunga mezzaluna di sabbia e il mare cristallino e poco profondo la rendono meta ideale per bagnanti e famiglie con bambini al seguito che avranno l’impressione di fare il bagno in una straordinaria e gigantesca piscina di acqua salata.

Spiaggia dei Conigli, Lampedusa, Sicilia

Per trovare una delle spiagge più mozzafiato dell’Italia del sud e di tutto il Mar Mediterraneo dobbiamo spingerci fino alle latitudini delle Isole Pelagie e in particolare sulla splendida isola di Lampedusa. Qui in un contesto naturale con pochi uguali si trova la spettacolare "Spiaggia dei Conigli". 

Un mare color azzurro chiaro con sfumature topazio, fondali bassi e ricchi di pesi e tartarughe marine che qui depongono le uova, una sabbia fina e chiara su cui batte sempre il sole rendono questa spiaggia un luogo paradisiaco. Per raggiungere questa oasi naturale protetta si deve percorrere a piedi un sentiero in terra battuta e roccia della durata di circa 15 minuti, al termine del quale si apre davanti agli occhi uno spettacolo naturale così suggestivo che ripaga di ogni sforzo.

Marasusa, Tropea, Calabria

L’incantevole borgo medievale di Tropea, lungo la Costa degli Dei (in Calabria), non ha bisogno di troppe presentazioni, oltre al fascino del suo centro storico affacciato sul Tirreno qui si trovano alcune delle spiagge più belle d’Italia. La Spiaggia di Marasusa, subito ai piedi del comune, è una di queste grazie alle fantastiche sfumature blu verdastre del suo mare, alla sabbia chiara e fina e allo scenografico santuario di Santa Maria dell'Isola che si erge su un promontorio davanti la riva. Come se non bastasse dalla spiaggia nelle giornate più limpide si gode di una vista che arriva fino al vulcano fumante di Stromboli e all’imbrunire si può assistere ad uno dei tramonti più cinematografici di sempre.

Baia dei Turchi, Puglia

In prossimità del caratteristico borgo marinaro di Otranto troviamo una delle spiagge più rinomate del Salento e quindi d’Italia, la magnifica Baia dei Turchi. Protetta da una rigogliosa pineta verde questa località si è spesso guadagnata il titolo di Bandiera blu per la qualità delle sue acque e la pulizia della sua spiaggia. Sabbia bianca, scogli a picco sul mare e un’acqua che tocca le diverse tonalità dell’azzurro regalano ai bagnanti una spettacolare cartolina paesaggistica e il piacere di immergersi in acque cristalline tra le più pulite d’Italia ideale anche per praticare diversi sport acquatici per la favorevole esposizione ai venti.

Cala Goloritzé, Sardegna

Tra le più piccole e nascoste baie sarde la spiaggia di Cala Goloritzé sulla costa orientale dell’isola in prossimità del comune di Baunei, è considerata universalmente una delle più belle d’Italia. Tanto bella quanto difficile da raggiungere, a Cala Goloritzé si deve arrivare a piedi percorrendo un lungo sentiero che attraversa una gola rocciosa che la protegge da ogni contaminazione.

Una sabbia bianca che affaccia su un’incredibile mare dai toni acquamarina, scogliere calcaree, un arco in pietra che si tuffa in acqua, formazioni rocciose meta anche di veri scalatori, diverse grotte marine che regalano meravigliosi effetti di luce naturale, la circostante area verde piena di sentieri impegnativi e il suo aspetto selvaggio ne fanno uno dei più suggestivi monumenti naturali italiani.

Cala Rossa, Favignana, Sicilia

L’isola di Favignana è un prezioso gioiello che emerge al largo delle coste di Trapani, nell’arcipelago delle isole Egadi. Tra spiagge incantevoli e antiche tonnare cariche di fascino spicca una baia che rimane impressa nei cuori di chi la visita: Cala Rossa. 

Qui una formazione di rocce color rosso crea un anfiteatro naturale che si tuffa in un mare dagli sbalorditivi toni turchesi creando un contrasto cromatico mozzafiato. Per godere di questo spettacolo della natura è bene arrivare a Cala Rossa la mattina presto a piedi o in bicicletta, per evitare l’affollamento, scegliersi il proprio angolo come base per prendere il sole, munirsi di scarpette da scoglio e restare in acqua il più a lungo possibile per un bagno memorabile, anche grazie alla bellezza e alla grande presenza di vita sottomarina.

Marina Piccola, Capri, Campania

Tra le località marinare più esclusive e celebrate d’Italia, l’isola di Capri occupa un posto di grande rilievo. Celebre nel mondo per i suoi paesaggi marini di incantevole bellezza come la bellissima Grotta Azzurra, per il fascino delle sue piazzette fiorite e per l’atmosfera speciale, Capri regala ai suoi visitatori anche alcune viste mozzafiato sul mare aperto costellato da imponenti faraglioni. 

Uno dei modi migliori per godersi la vita da spiaggia è recarsi presso la raccolta spiaggia di Marina Piccola, nella parte meridionale dell'isola, trovare il proprio posto tra i suoi ciottoli baciati dal sole e tuffarsi nel mare blu intenso che la bagna.

Baia delle Zagare, Puglia

Nei pressi del comune di Mattinata, la Puglia custodisce un’altra magnifica spiaggia che rientra tra quelle più belle del meridione, la spiaggia di Baia delle Zagare nel Gargano. Nascosta e di non facile accesso questa spiaggia esclusiva regala un colpo d’occhio di rara bellezza grazie all’armonia del paesaggio che sposa ripide scogliere calcaree a picco su un mare verde azzurro e una piccola striscia di sabbia bianca e finissima. 

Tanto prezioso e incontaminato è questo angolo di paradiso in riva al mare che l’accesso alla spiaggia è consentito solo a 30 visitatori al giorno, pochi fortunati che potranno godersi uno spettacolo della natura indimenticabile.

 

Spiaggia Rosa, Sardegna

Per terminare il nostro breve viaggio alla scoperta delle spiagge più belle del sud Italia ci spostiamo nell’incantevole arcipelago della Maddalena sulla punta nord della Sardegna, e in particolare sulle Isole di Spargi e Budelli. Tra una serie di calette mozzafiato e baie nascoste scopriamo un vero angolo incontaminato e stupefacente noto col nome di Spiaggia Rosa. 

Qui un mare di color turchese lambisce dolcemente una spiaggia di sabbia dai granelli rosa, regalando un impatto cromatico speciale e senza uguali al mondo. La macchia mediterranea, gli scogli che emergono dall’acqua e un’atmosfera rarefatta completano il quadro e regalano una sensazione irripetibile.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri