Idee di viaggio

Castello di Sammezzano, il castello moresco abbandonato in Toscana

Il castello moresco a due passi da Firenze, ovvero il castello abbandonato più bello d'Italia.

Castello Sammezzano WEEKEND Shutterstock
4.9/5

In provincia di Firenze, nel comune di Reggello, c'è un castello abbandonato in stile moresco. Il Castello di Sammezzano è il più importante esempio di architettura orientalista in Italia, candidato per il 7 Most Endangered Programme, il progetto per salvaguardare i luoghi europei più a rischio è nella lista dei 14 siti europei più in pericolo. 

Fino a qualche tempo fa, in occasioni eccezionali, era possibile visitare il castello, ora questo gioiello è in stato di abbandono. 

 

Castello di Sammezzano

Il castello di Sammezzano è stato costruito nel XVI secolo, ma solo durante il XIX è stato trasformato in un'incredibile dimora in stile moresco. Il castello è composto da 365 stanze, ognuna decorata in modo unico, una per ogni giorno dell'anno. 

Il suo proprietario Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona, esponente politico della Firenze dell'800 di origini spagnole, dedicò la vita a questo grandioso progetto e nel castello visse per oltre quarant'anni.

Dopo la sua morte il castello di Sammezzano è stato soggetto a incuria ed intemperie. Fu saccheggiato durante la Seconda Guerra Mondiale e venne trasformato in hotel di lusso subito dopo la fine della guerra. 

Fu un hotel fino al 1990, quando una compagnia inglese lo acquistò. A causa della crisi finanziaria dei nuovi proprietari, il castello venne nuovamente abbandonato. 

(Foto: Reflex Life/Shutterstock)

Storia del castello di Sammezzano

Nell'aprile del 2012 fu istituito Comitato FPXA 1813-2013 per la rivalutazione e riqualificazione del castello. Il Comitato Sammezzano è un'organizzazione no profit che si occupava di aprire il castello al pubblico in determinati periodi dell'anno e che si occupa di una serie di iniziative per la salvaguardia del castello. 

(Foto: Reflex Life/Shutterstock)

(Foto: Reflex Life/Shutterstock)

Nel 2015 il castello di Sammezzano è stato messo all’asta per ripagare i debiti accumulati dalla Sammezzano Castle Srl, società proprietaria del castello. 

In seguito alla messa all’asta di Sammezzano ed allo stato di non curanza e degrado, è nato il movimento Save Sammezzano che, da settembre del 2015, promuove numerose attività di sensibilizzazione sul castello e sulla necessità di un intervento riqualificativo per renderlo fruibile al pubblico. Tra i traguardi più importanti del movimento c'è l'aggiudicazione del castello e del Parco di San Mezzano come Luogo del Cuore Fai, e la candidatura del castello per il 7 Most Endangered Programme.

Cosa vedere al Castello di Sammezzano

Uno dei luoghi più belli del castello di Sammezzano è la sala dei Pavoni, dove il proprietario del castello usava accogliere i suoi ospiti e dove potete ammirare la migliore espressione dello stile moresco, di stucchi e di maioliche.

Il rifacimento del nucleo medievale fu opera di Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona, il proprietario del castello. Il castello affaccia su un immenso parco popolato tra l'altro da sequoie alte fino a 50 metri.

(Foto: RiumaLab/Shutterstock)

Come arrivare

Il castello di Sammezzano si trova nella frazione di Leccio, nel comune di Reggello, in Toscana. Se siete in automobile dall'A1 dovete prendere l'uscita Incisa-Reggello e proseguire fino a Leccio dove troverete un viale alberato che conduce direttamente al parco.

In treno le stazioni più vicine sono quelle di Rignano sull'Arno, Sant’Ellero e Figline Valdarno. Per informazioni sammezzano.org

(Foto: RiumaLab/Shutterstock)

Visite

Fino a qualche tempo fa il Comitato F.P.X.A organizzava aperture speciali e visite guidate al Castello, in accordo con i vecchi proprietari e Sammezzano apriva le porte ai visitatori due o tre volte l’anno.

Attualmente il Castello non è visitabile e per via dell'asta giudiziaria è sigillato e sotto custodia dell’Istituto delle Vendite Giudiziarie di Firenze. Inoltre è anche oggetto di diatriba giudiziaria tra due società che ne reclamano la proprietà. Su Save Sammezzano trovate tutta la spinosa vicenda legale del Castello di Sammezzano. 

Castello di Sammezzano: asta

In rete circolano numerose notizie contrastanti circa l'asta del Castello di Sammezzano. Facciamo un po' di chiarezza. Il castello apparteneva alla società Sammezzano Castle Srl che lo acquistò più di 15 anni fa. Purtroppo la società non è riuscita a portare avanti il piano di recupero e per riparare i debiti della società il castello è andato all'asta nel 2015.

La prima asta del 2015 è andata a vuoto. Successivamente c'è stato un periodo di sospensione perché la Kairos Srl, che aveva acquistato i debiti della Sammezzano Castle Srl, era intenzionata a portare avanti il progetto di restauro del Castello. La sospensione però si è conclusa con una nuova asta fissata per il maggio 2017.

Da allora la vicenda tra i due attori interessati, la Kairos SRL e la Elitrope Limited, società con sede a Dubai, è diventata complessa; dopo mesi di aste e ricorsi a novembre 2017 l’Istituto delle Vendite Giudiziarie di Firenze ha affidato la custodia di Sammezzano alla Kairos srl. Qui trovate tutte le informazioni aggiornate sullo stato dei fatti e sulla vicenda giudiziaria in corso. 

Foto e immagini

Di seguito trovate le immagini più belle del Castello di Sammezzano che spiegano quanto sia incredibile questo luogo in stato di abbandono e quanto sia necessario farlo ritornare all'antico splendore. 

(OlgaMerolla / Shutterstock)

(Pixeljoy / Shutterstock)

(Reflex Life / Shutterstock)

(Marat Dupri / Shutterstock)

(RiumaLab / Shutterstock)

Mappa e cartina

Scopri