Idee di viaggio

Come arrivare e come visitare il lago di Braies

Il più bel lago in Alto Adige vi aspetta con sentieri e trekking a piedi

Lago di Braies TREKKING Shutterstock
4.3/5

Acque color smeraldo circordate da imponenti vette. Il lago di Braies è uno dei laghi alpini più belli dell'Alto Adige e non è un caso se è conosciuto come la Perla delle Dolomiti. Questo gioiello incastonato nella Valle di Braies, in provincia di Bolzano, nato in seguito ad una frana, attira migliaia di persone in qualsiasi stagione dell'anno.

Sì, perché d'inverno è ricoperto da un manto di ghiaccio ed è circondato da un paesaggio che sembra uscito da un racconto di Natale, d'autunno si veste dei fantastici colori del foliage, mentre d'estate e in primavera il paesaggio verdeggiante circorda il lago dall'acqua color smeraldo. State pensando ad un viaggio alla scoperta del lago fiabesco? Abbiamo realizzato una utile guida a dove si trova, come raggiungerlo e ai sentieri più belli intorno al lago con mappa e cartina. 

Lago di Braies

Secondo la leggenda questo luogo era un tempo la porta del regno sotterraneo dei Fanes, oggi è invece uno dei luoghi più belli da visitare in Alto Adige. Si trova in Alta Val Pusteria, a 1.496 metri d'altezza ed è il punto di partenza per escursioni e trekking in questa zona. Potrete passeggiare intorno al lago, partire da qui alla scoperta delle montagne circostanti, affittare una barca o rilassarvi in una delle spiaggette attrezzate. 

  • Dove si trova? 

A circa 97 chilometri da Bolzano, nel comune di Braies che si trova nell’omonima valle. La Valle di Braies la troverete nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies e comprende le località Braies di Fuori, Braies di Dentro, San Vito e Ferrara.

Intorno al lago troverete numerosi sentieri per camminate, ciaspolate o per praticare sci e alpinismo. Di seguito vi segnaliamo quali sono i trekking più belli da fare intorno al lago. 

Visualizza questo post su Instagram

Il lago alpino più fotogenico d'Italia

Un post condiviso da Zingarate_com (@zingarate) in data: 28 Mar 2019 alle ore 9:56 PDT

 

Cosa fare sul lago di Braies

Uno dei classici sentieri, adatto a tutti, è la passeggiata circolare intorno al perimetro del lago di Braies. Il percorso dura circa un'ora e mezza di cammino e può essere percorso sia partendo dalla sponda destra che da quella sinistra. Il sentiero è scenico, passerete davanti ad una piccola cappella per poi dirigervi in direzione Croda del Becco, il monte che sovrasta il Lago di Braies dove il percorso procede su un sentiero a gradini ricavato nella parete rocciosa. Potrete percorrere il primo tratto, fino al bivio verso la Malga Foresta anche in mountain bike.

In alternativa, invece di completare il giro del lago, potrete seguire il sentiero che raggiunge la Malga Foresta. Sulla sponda meridionale del lago, prendete la stradina in mezzo al bosco e salite fino alla malgache si trova a circa 1590 metri. Il sentiero si percorre in circa un'ora. Qui trovate il dettaglio del sentiero con le informazioni utili.

I più allenati invece potranno percorrere il bellissimo trekking fino alla cima della Croda del Becco, si tratta di un percorso lungo ed impegnativo che dalla sponda meridionale del lago di Braies segue il sentiero numero 1. La strada sale fino alla vetta di 2.810 metri, passando per il Buco del Giava e la Forcella Sora Forno, un valico ai piedi della cresta sud-est della Croda del Becco. La salita difficoltosa, in alcuni tratti assicurati da una fune metallica. 

Uno dei percorsi più belli (e lunghi) da percorrere almeno una volta è quello che da San Vigilio di Marebbe arriva fino al lago di Braies. Il sentiero non è difficoltoso è lungo 15 km, per percorrerlo impiegherete circa 6 ore: la partenza è dal centro di San Vigilio o dalla località Ciamaor. Da lì si prosegue lungo sentiero numero 19 percorrendo la strada sterrata che conduce a Somamunt.

Una volta qui il sentiero conduce verso le malghe Üties de Fojedöra per poi raggiungere la Valle Verde fino alla località Casera Vecchia Il trekking prosegue passando per Grünwaldhütte e per arrivare infine al lago di Braies. Qui trovate la mappa e le informazioni utili per il percorso. 

Come arrivare 

Come raggiungere il Lago di Braies? Da Bolzano, seguite lo svincolo per la Val di Braies, tra i paesi di Monguelfo e Villabassa in Alta Pusteria. Dopo aver percorso alcuni chilometri incontrerete l'unico bivio che vi porterannp in direzione del lago. Dopo aver attraversando i paesini didi Ferrara e San Vito arriverete al parcheggio che vi condurrà al lago. 

Se viaggiate in autobus, per arrivare al Lago di Braies dovrete prendere il bus di linea 442 che segue la tratta Dobbiaco – Villabassa – Lago di Braies. 

Lago di Braies chiuso

Nel periodo estivo il Lago di Braies è chiuso alle automobili. Dal 10 luglio chi vorrà raggiungerlo dovrà muoversi esclusivamente con il trasporto pubblico. Con lo scopo di limitare le emissioni inquinanti nell’area circostante, dal 10 luglio al 10 settembre la valle di Braies sarà raggiungibile fra le 10 e le 15 solo con mezzi pubblici, a piedi o in bicicletta. Dalla stazione dei treni di Monguelfo-Tesido sarà assicurata ogni mezz’ora una corsa dello shuttle-bus di collegamento per il lago di Braies e verrà intensificata la frequenza delle corse della linea 442 da Villabassa.

Hotel Lago di Braies

Dove dormire nei dintorni del lago di Braies? Ci sono numerosi hotel tra cui scegliere, perfetti per tutta la famiglia. Quelli che si trovano proprio a ridosso del lago sono bellissimi ma anche molto costosi. Se volete ammortizzare le spese vi consigliamo di cercare un alloggio in zona Alta Val Pusteria per spendere un po' meno: cercate sistemazioni nei comuni di Dobbiaco, Brunico, San Candido. Se volete spendere un po' meno, cercate gli appartamenti (anche nei dintorni del lago) a prezzi più bassi degli hotel. 

Quando andare?

In inverno o in estate? Ogni stagione è quella buona per visitare il Lago di Braies. In inverno troverete paesaggi idilliaci e mondi ghiacciati. Vale la pena raggiungere il lago in occasione dei Mercatini di Natale. 

Dal punto di vista climatico, il periodo migliore per raggiungere il Lago di Braies è la primavera e le prime calde giornate estive. Per evitare il numeroso afflusso di turisti, vi consigliamo di programmare una visita a giugno, quando le giornate sono lunghe per organizzare trekking e non ci sono tanti turisti come nei mesi successivi. 

Foto

Mappa del Lago di Braies

Di seguito trovate la mappa con le informazioni per percorrere il Lago di Braies a piedi.

Scopri