Idee di viaggio

La strada delle 52 gallerie

In Veneto c'è una lunga strada pedonale costruita durante la Prima Guerra Mondiale scavando 52 gallerie nella roccia. Oggi è un percorso nella natura e nella storia.

Cinquantadue Gallerie IN BICI Shutterstock
5/5

LA STRADA DELLE 52 GALLERIE 

Durante la Prima Guerra Mondiale l'esercito italiano aveva bisogno di un passaggio sicuro per rifornire la prima linea e garantire la comunicazione con le retrovie.

Fu così che fu scavata una mulattiera lunga più di 6 km che raggiungeva la sommità del Monte Pasubio, in provincia di Vicenza.

La strada non può essere percorsa in bicicletta ma è aperta agli amanti del trekking.

I visitatori attraversano decine di oscuri tunnel e corridoi rocciosi, ognuno con il suo specifico carattere, con vista e porticati sulle valli (usati un tempo a scopo difensivo). 

GUARDA ANCHE: BORGHI PIU' BELLI DEL VENETO


Le gallerie più incredibili sono la numero 19 che è la più lunga, con un tracciato elicoidale a 4 tornanti, e la numero 20, scavata all'interno di un torrione roccioso come un cavatappi.

GUARDA ANCHE: GUIDA PER PRINCIPIANTI AL TREKKING

INFO UTILI PER VISITARE LA STRADA DELLE 52 MULATTIERE

Il percorso parte dal parcheggio a pagamento di Bocchetta Campiglia e sale fino al Rifugio Papa (2/3 ore).

GUARDA ANCHE: TUTTO SUL VENETO

È possibile scendere per la Scarubbi, che riporta al parcheggio, altrimenti dal Rifugio Papa si prosegue al rifugio Vincenzo Lancia o al Dente Italianoo per il Sentiero europeo e il Sentiero della Pace.

#montepasubio #stradadelle52gallerie #veneto

Una foto pubblicata da Antonietta Carlassara (@antonietta369) in data: 25 Ago 2015 alle ore 14:08 PDT

 

Sui Sentieri della Grande Guerra, Strada delle 52 Gallerie, Monte Pasubio #stradadelle52gallerie #pasubio #ww1

Una foto pubblicata da Valerio Pirovano (@valeriopirovano) in data: 7 Set 2015 alle ore 11:16 PDT

Scampagnata un cazz... 🗻🌳🌲 #stradadelle52gallerie #photooftheday #photo #photonikon #nikon #italy #montepasubio

Una foto pubblicata da Daniele Zilio 📷🎥✏️💪🏻 (@zigomo) in data: 25 Ago 2015 alle ore 08:22 PDT

Scopri