Idee di viaggio

La Biblioteca Capitolare di Verona

A Verona c'è una antichissima biblioteca che conserva preziosissimi ed antichissimi tesori

/5

La biblioteca più antica del mondo si trova a Verona. È la Biblioteca Capitolare e conserva un tesoro di valore inestimabile, composto da più di 1200 manoscritti, 245 incunaboli e oltre 70 mila volumi.

La biblioteca si trova all'interno del Palazzo del Canonicato, nei pressi del Duomo di Verona. 

(Biblioteca Capitolare di Verona)

Biblioteca Capitolare di Verona

Tra le opere gelosamente custodite nella Capitolare di Verona annoveriamo il Palinsesto Virgiliano (secolo VIII-IX), il De Civitate Dei di Sant'Agostino, l'unico codice al mondo delle Istitutiones di Gaio, sul quale si fonda il diritto giuridico, l'Indovinello Veronese, la prima testimonianza scritta della lingua volgare italiana, e l'Iconografia Rateriana (il più antico volto di Verona). Se avete voglia di scoprire un angolo insolito di Verona e fare un viaggio attraverso sedici secoli di storia e scrittura, programmate una visita in biblioteca e all'annesso Museo Canonicale.

LEGGI ANCHE: BIBLIOTECHE IN ITALIA

Storia della Biblioteca Capitolare

Secondo le notizie prevenute fino a noi, la Biblioteca nacque nel V secolo d.C come centro per la conservazione e trascrizione di testi ecclesiastici ed era annessa alla Schola Sacerdotum. La biblioteca aveva la funzione di produrre, trascrivere e conservare i testi per la formazione del clero veronese. L'officina dove venivano scritti i testi era attiva già nell'agosto del 517; è quanto testimonia la data apposta su un documento trascritto e conservato nella Biblioteca Capitolare.

(Biblioteca Capitolare di Verona)

Nel corso del 1200 la Capitolare inizia a prendere le forme di cui abbiamo testimonianza anche oggi e ad assumere la funzione di biblioteca, con sale per la conservazione dei testi, sale studio e di consultazione. Nel corso degli anni ospitò illustri e dotti da tutto il mondo, tra cui tra cui Dante e Petrarca (1320 e il 1345).

(Biblioteca Capitolare di Verona)

La biblioteca fu attiva fino al seicento, fino a quando una serie di eventi provocarono la perdita di antichi manoscritti: una parte di essi venne smarrita durante uno spostamento di sala e un'altra parte venne perduta durante la peste di Verona del 1630.

Molti manoscritti vennero ritrovati nel 1712 quando si decise di costruire la nuova sede della Biblioteca che ancora oggi è custodisce impontanti testimonianze del passato. 

(Biblioteca Capitolare di Verona)

Visite e orari della Biblioteca Capitolare

Al sito web ufficiale trovate tutte le informazioni per visitare la biblioteca. 

La biblioteca è aperta tutti i giorni dalle 9:30-12:30. Fino al 16 maggio 2018 la biblioteca ospiterà la mostra Verona al tempo di Ursicino. Il costo della mostra è di 5 euro (dal marterdì al venerdì). 

Scopri