Idee di viaggio

Weekend romantici: le migliori mete in Italia

Ecco le mete da raggiungere

Weekend romantici: le più belle mete in Italia WEEKEND Shutterstock
5/5

Nuove coppie, nate da poco, che hanno voglia di organizzare il primo fine settimana fuori insieme. Coppie consolidate da tempo che cercano un modo carino e romantico per festeggiare il proprio anniversario. O semplicemente la voglia che ogni tanto sentiamo di evadere per qualche giorno dalla solita routine, con la nostra dolce metà e senza un motivo particolare: solo il bisogno di stare insieme e di scoprire posti nuovi. 

E allora cosa resta da fare? Riempire la valigia con il minimo indispensabile per qualche giorno lontani da casa (senza, però, dimenticare un abito da sera), comprare un mazzo di fiori, scegliere una colonna sonora adatta per l’occasione e mettersi in viaggio. Ecco alcune tra le mete migliori in Italia per organizzare un weekend romantico.

Weekend romantici in Italia: dove andare?

  • Venezia
  • Cisternino 
  • Moltrasio
  • Mascognaz
  • Gradara

Venezia

Inutile girarci troppo intorno, la città più romantica d’Italia è solo lei: Venezia. Forse al mondo è seconda solo alla Ville Lumiere (e solo perché Parigi davvero non riesce ad avere rivali in merito!), ma un weekend a Venezia è quanto di più romantico riusciamo a immaginare per una vacanza made in Italy. Un giro in gondola, una passeggiata sul ponte dei Sospiri, uno Spritz a piazza San Marco, la cena in un ristorante a lume di candela e l’hotel affacciato su Canal Grande, of course!

Cisternino 

Un borgo nel cuore della Puglia e precisamente della Valle d’Itria, insignito della bandiera arancione e riconosciuto – quindi – come uno dei più belli d’Italia. Cisternino è una piccola cittadina da cui è impossibile non rimanere affascinati. 

Viuzze intricate, case di un bianco candido e un affaccio sul mare mozzafiato in tutte le stagioni. Perfetto per una fuga d’amore, anche perché avete mai dormito in un trullo? Qui è possibile farlo e il romanticismo è assicurato!

Moltrasio

Tra gli aspetti principali da considerare quando si pensa a una meta romantica, c’è la presenza del lago. Non si sa bene perché ma gli specchi d’acqua dolce si portano dietro nell’immaginario qualcosa di romantico che sfugge a tutte le altre località di diverso genere. Moltrasio è un borgo di 1.569 abitanti affacciato sul lago di Como. 

In questo piccolo centro, all’interno di una villa degli anni ’20 rimessa a nuovo, è stata costruita una rinomata SPA che potrebbe essere l’ideale per un weekend romantico. Piscine riscaldate e massaggi possono alternarsi a passeggiate per il centro del paesino e, ovviamente, a una romantica cena a due.

Mascognaz

Il lago, si, ma anche la montagna ha il suo fascino. Per evadere dalla routine in compagnia della propria dolce metà, uno chalet in legno, immersi nella natura è un’ipotesi da prendere seriamente in considerazione. A Mascognaz, in Valle d’Aosta sorge un villaggio costituito solo da chalet che nel 1323 erano abitati dal popolo Walser. 

Tranquillità e relax sono la parola d’ordine in questa piccola oasi che diventa una perfetta idea per fuggire dalla confusione. Pensate che per raggiungere gli chalet, infatti, non è possibile utilizzare delle semplici automobili ma la località in cui si trovano è raggiungibile solo con il gatto delle nevi in inverno e con i fuoristrada nelle restanti stagioni. Quando si dice fuori dal mondo, due cuori e una capanna. 

Gradara

Se di amore letterario vogliamo parlare, invece, non possiamo non fare riferimento a Dante e alla sua Divina Commedia che tanto decanta il sentimento “che move il sole e l’altre stelle”. E qual è la coppia di innamorati per eccellenza tra quelle raccontate dal sommo poeta? 

Paolo e Francesca, che Dante colloca all’inferno, è vero, ma che in vita furono travolti da un’ardente passione. Le loro vicende romantiche avevano come sfondo Gradara, cittadina delle Marche che ancora oggi conserva il suo fascino fiabesco, e in particolare il suo castello, considerato tra i più belli d’Italia. Tra le casate che si alternarono alla proprietà di questa fortezza ci fu infatti anche quella dei Malatesta di cui facevano parte Paolo e Giancotto, suo fratello e marito di Francesca, nonché assassino della coppia. Dopo una visita alla rocca, l’ideale è una passeggiata nel borgo e una cena in uno dei tanti ristorantini tipici.

Borghi Romantici: quali sono i più belli?

  • Sirmione
  • Pienza
  • Gradara
  • Caltagirone
  • Cefalù
  • Monteriggioni
  • Civita di Bagnoregio
  • Spello
  • Ravello
  • Scanno
  • Polignano a Mare

 

Autore: Paola Toia

Scopri