Idee di viaggio

Cinque giorni a Malta

Racconto di viaggio di cinque giorni a Malta e Gozo con tutte le informazioni utili per organizzare una vacanza a Malta, come muoversi, dove dormire, il divertimento.

Cinque giorni a Malta MARE Shutterstock
/5

VOLO

Bologna-Malta con Ryanair 24 maggio-30 maggio 6 euro a/r

ALLOGGIO
Balco Malta (symphony) - singola con bagno 15 euro a notte. Scelta economica ed ovviamente essenziale, perfetta per chi si accontenta e vuole risparmiare. E' posizionato a Gzira,a 200 metri dal lungomare da Sliema. La camera per una persona è comunque ampia. Il letto è penoso: senza rete il materasso è poggiato sopra un asse di legno.C'è il frigo bello grande, la tv che però non funzionava, l'aria condizionata c'è ma è debole. Bagno funzionale e carino. Buona pulizia appena arrivati, per il resto del soggiorno viene fatta a giorni alterni..piu o meno. Le lenzuola vengono cambiate una volta alla settimana, gli asciugamani due. Non c'è casino si dorme bene e gli appartamenti danno verso l'interno non sulla strada, l'unica pecca sono le pareti sottilissime quindi se si dovesse avere la sfortuna di trovare vicini si stanza rumorosi si sentirebbe tutto; ma non è il mio caso. Di fronte c'è il bus (20 m) che porta a Sant Julien e a La Valletta. A circa 200 sul lungomare ci sono altri bus ,e per prendere il traghetto per La Valletta ci sono 6-700 metri. Sul lungo mare ci sono bar/ristoranti e vari negozietti.

TRASPORTO DA/PER AEROPORTO di MALTA

Autobus numero 8 da/per La valletta. Orari
Oppure taxi:la tariffa dipende un po' da tassista...chiedono dai 10 ai 20 euro

TRASPORTI

BUS
I bus sono fondamentali, i prezzi vanno dai 47 cent a 1-30 a seconda delle zone (settore a.b.c). I pulman per le destinazioni primarie sono quasi tutti al settore 4, e costano 47 centesimi. Il notturno costa 1,20 euro. Gli autobus sono l'aspetto pittoresco di Malta: ce ne sono di vecchie di nuovi. Viaggiano sempre con le porte aperte, ovviamente chi ha le porte! La gente del luogo li usa molto e la frequenza con cui passano di solito è buona anche se dipende dalle linee.

Se sono pieni non si fermano e comunque è sempre meglio farsi vedere bene (le fermate sono segnalate da cartellini blu). Lo snodo principale è il Terminas Bus de La Valletta; ci sono anche alcune linee dirette da sliema senza bisogno di andare a cambiare alla valletta. Bisogna ricordarsi che il resto è spesso dato per difetto o assente, meglio avere quindi i soldi precisi in moneta. E questo vale anche per la gente del luogo, non si tratta quindi di un trattamento sfavorevole riservato solo ai turisti.

Mappa bus

Orari e percorsi
Bus Notturno

TAXI

I taxi sono numerosi ed è meglio contrattare e stabilire prima la cifra.

TRAGHETTO TRA SLIEMA/VALLETTA
C'è un servizio di traghetto da sliema alla valletta che costa che ci impiega circa 5 minuti e costa 0.93 cent di eruo.

STRADE
La condizione delle strade è buona, la guida è a sinistra. Loro guidano un pò alla mano ma ho visto di peggio, in compenso non sanno parcheggiare.

COSTI
Se si decide di giare in bus, si spende poco. Per il cibo se si mangia nelle pastizzeria o in bar piccoli si risparmia, sicuramente è piu economico dell'Italia. A chi interessa il genere lavorano bene l'argento (925) ed è a buon prezzo.

CLIMA MALTA FINE MAGGIO
La temperatura era sui 20/26 gradi..a volte ventoso. L'acqua decisamente freddina.

COME SONO I MALTESI

La lingua è strana  un misto tra arabo/italiano/inglese con accento simile a quello dell'est europa, in ogni caso l inglese è parlato correntemente ovunque, ed alle volte si trova anche qualcuno che parla o comprende l italiano. I maltesi sono cordiali e tranquilli ma non particolarmente espansivi. A dispetto di quanto avevo letto in rete in qualche diario di viaggio/forum non ho notato particolare fastidio nei confronti degli italiani, e neanche particolari situazioni di sporcizia per le strade (almeno a maggio, nei mesi estivi di affollamento non saprei).

CIBO

Viaggiando in economia, nelle pastizzerie con 5 euro mangi bene e ti riempi:sono le piu convenienti. Da segnalare anche i chioschi vicino al bus terminal della valletta che offrono un ottima scelta per risparmiare. E' molto buono il pane locale ed anche i dolci sono buoni ed economici. Bibite locali : - Birra Cisk: una birra maltese,una lager leggera con 4,2 %vol. La lattina da mezzo litro nei bar viene 1.50/2 euro; le bottiglie (che a Malta sono da 25cl al posto di 33cl.) si trova a 1.50 euro.
-il kinnie (chinotto maltese annaquato).

PASTIZZERIE/LOCALI PROVATI a Gzira/Sliema

Mister Maxis (Gzira lungomare the strand 180): buona pastizzeria ed economica. attenzione al resto ed ai prezzi perchè c'è un dipendente che gioca a rialzo, gli altri invece sono corretti. Esempio: vaschetta riso e vaschetta di timpana (Apsta al forno con carne, piselli ect): 2.60 euro.
Mr-miss Sandwich (Gzira lungomare the strand 182):è un posto alla mano dove si trovano sia locali che turisti. Buon rapporto qualità prezzo,personale gentile. Piccolo ma si sta bene,non lasciarsi impressionare dall'aspetto.
esempio: un piatto misto con carne/patatine oppure pesce e contorno 5 euro. Una birra costa 2 euro.

PASTIZZERIE/LOCALI

Valletta: chioschi vicino al bus terminal
Vittoriosa: pastizzeria sphinx: buona ed economica
Mdina: bar la fontanella: bellissima vista, buone torte, giusto prezzo ma c'è tantissima gente.

LOCALI/DIVERTIMENTO

diciamo che la zona principale per il divertimento è St. Juline/Paceville. A maggio era gia bella viva, nei mesi superestivi deve essere un bel bordello! In 4 vie ci sono un sacco di locali tutti in fila con generi diversi e vari dj (rock, dance). Molti locali sono ad ingresso gratutito ed alcuni con selezione del vestiario all'ingresso (in realtà gli uomini anche se vestiti così e cosi se accompagnati da ragazze in tiro entravano comunque). In linea di massima i cocktail costavano 2.50-2.80,a nche se qualche locale li aveva a 4 euro.

25 maggio: La Valletta, Senglea, Cospicua e Vittoriosa, San Julien, Sliema

La mattinata la dedico alla visita a piedi de La Valletta, capitale di Malta e città dichiarata patrimonio dell'Unesco. La città è artisticamente molto carina, già di mattina presto le vie principali sono vive ed affollate di gente locale. Le vie principali sono per l'appunto Republic street e Merchants street. Da segnalare in quest'ultima un simpatico negozietto della "Panini" dove si raduna gente di tutte le età per scambiarsi le figurine dei calciatori.
Una scena da scuole elementari... 

All'incrocio tra Republic street e Old Theater street c'è George's Square, dove in determinati orari l'acqua della fontana zampilla a ritmo di musica, e di sera si aggiungono anche le luci coreografiche. Da non perdere la Co-cattedrale di San John, costruita in stile barocco ed al cui interno sono custodite due bellissime opere di Caravaggio che visse a Malta alcuni anni della sua vita (entrata 6 euro con audioguide, che però non erano disponibili).

Da visitare è anche interessante il Palazzo Del Gran Maestro, ma imperdibili sono i giardini Upper Baracca: dove oltre a trovare un pò di refrigerio ed ombra si ha una bella visuale sulla baia, sulle tre città e dove a mezzogiorno si puo assistere alla Saluting Battery (vengono fatti sparare i cannoni). Dai giardini Lower Baracca invece è possibile ammirare la torre della campana (Seige Bell) dedicata ai caduti della Seconda Guerra Mondiale. Non molto distante c'è anche il Forte sant' Elmo, oggi sede della polizia e del Museo della guerra.

Nel pomeriggio con 15 minuti d'autobus da La Valletta mi sposto alle 3 città, Senglea, Cospicua e Vittoriosa, che si possono visitare tutte e 3 tranquillamente a piedi. Tutte e 3 le città sono carine e caratteristiche, belle anche le baie di fronte ad esse che pullulano di imbarcazioni dei tour organizzati e delle tipiche e colorate barche dei pescatori maltesi (luzzu). Consiglio di girarle a piedi per qualche ora,perdendosi nei vicoletti ed in particolare di non perdersi Vittoriosa, per me la più bella ed interessante, con il bel Castel Sant'Angelo.

Mi rimane ancora un pò di tempo prima che arrivi sera,q uindi decido di andare in bus a St.Julien. E' una piccola città, frequentatissima dai giovani:sia di giorno sul lungomare e sulle piccole ed attrezzate spiaggette dall'acqua pulita (ce n'è anche una di sabbia), sia di sera nelle vie piene di locali indicate col 

26 maggio: Gozo e Comino

Avendo visto gli orari degli autobus di Gozo sembra che passino raramente e che non sia facile vedere piu attrazioni spostandosi con i mezzi publlici in giornata. Cosi, non avendo nessuno con cui dividere le spese dell'auto a noleggio o taxi, prendo a malincuore  la decisione di affidarmi ad un tour organizzato in partenza da Sliema. Il costo è di 35 euro (dalle ore 10 alle 17), La compagnia che ho utilizzato è Luzzu Cruise, ma sul lungomare ce ne sono numerose tra cui scegliere. Il tour non è ottimo: si fa tutto ini fretta. Prevedibile...un errore preannunciato. Effettivamente c'è stato un risparmio rispetto al noleggio in solitudine dell'auto, ai taxi o ai bus fantasma di Gozo. Se si viaggia da soli, si vuole risparmiare e ci si accontenta di una visita veloce, allora va bene. Il tour è consistito nella visita a Gozo delle Azure Windows, Inland Sea/Fungus Rock, la Chiesa di Ta Pinu (saltata per mancanza di tempo), la capitale Victoria, la Cittadella, la Baia di Clendi. A Comino abbiamo visitato la Blue Lagoon e le grotte. Finito il tour in serata mi concedo una passeggiata a La Valletta, che è letteralmente deserta.

27 maggio: Rabat e Mdina, Mosta e Marsaxclokk
In mattinata prendo da Sliema il bus n.65 e mi dirigo a Rabat, un'antica e piccola cittadina. Visito la chiesa di San Publijus, le catacombe di San Paolo, le catacombe e la chiesa di Sant'Agata. Girovagando tra le viette della città prendo la via del Greek's Gate (la porta greca),  dirigendomi verso l'antigua città di Mdina, antica capitale di Malta.

Mdina è una delle attrazioni più belle di Malta: consiglio di girare e perdersi per ammirare le sue piazze, le sue chiese, le due porte (mains gate e greek's gate) ma sopratutto i suoi bei palazzi. Da non perdere è anche una pausa al bar la Fontanella, nella piazza centrale, che ha ottime torte ed una bella vista..anche se è un pò affollato.

Da Mdina prendo un bus che mi porta nella vicina Mosta, antica cittadina medievale al centro dell'isola di Malta. Il paese è piccolino e nonostante sia antico non offre granchè; perla della città è la chiesa in centro, conosciuta col nome di Mosta Rotonda: costruita ispirandosi al Phanteon di Roma, la cui cupola è la terza piu grande d'europa. La chiesa chiude alle 13.30 per riaprire alle 15.30 del pomeriggio.

Da Mosta riprendo l'autobus per La Valletta per cambiare e prendere l autobus (27/127) in direzione Marsaxlokk. Marsaxlokk è un antico villaggio di pescatori a sud-est di Malta, molto conosciuto dai turisti per i suoi colori e per le sue acque affollate dalle tipiche e variopinte barche tipiche maltesi (luzzu). Purtroppo attualmente ci sono in corso tantissimi lavori in città, stanno rifacendo tutto il lungo mare,q uindi personalmente non mi è piaciuta molto. Da segnalare: ogni domenica in questo villaggio si svolge il piu grande mercato del pesce dell'isola.

28 maggio: Visita ai templi  templi Hagar Qim e ed alla Brue grotte
In mattinata prendo l'autobus n.38 e mi dirigo a visitare i templi di Hagar Qim e di Mnajdra (l'ìingresso costa 9 euro), che sono uno vicino all'altro. I templi sono interessanti e, se piace il genere, meritano una visita. Come merita anche il parco archeologico che offre un bel paesaggio se si passeggia un pò. L' unica nota è che i templi sono stati coperti da delle antistetiche strutture, ma cio è stato fatto per preservarne la conservazione...quindi...(p.s. molto interessante sarebbe stata la visita all'ipogeo, che però ha un accesso limitato e partendo con poco preavviso non ho trovato posto).

Durante la visita ai templi incontro un gruppo del comitato olimpico in viaggio e vengo invitato ad unirmi a loro gratuitamente per la visita ai templi e per la successiva visita alla Blue grotte. Apprezzo la gentilezza e mi aggrego volentieri. Nonostante l'acqua del mare fosse un pò agitata, l'escursione al blue grotte è stata interessante: un bel giro in barca all'interno di grotte naturali, molte anche col corallo.

Nel pomeriggio mi concedo una nuova passeggiata a La Valletta, a Sliema ed a St.Julien dove, insieme ad altre italiane, passo la serata in discoteca nella zona di Paceville.

29 maggio: relax alla Golden Beach
Anche se proprio oggi che ho deciso di rilassarmi al mare, il sole si fa vedere poco. Golden Beach é una spiaggia di sabbia carina, curata e ben tenuta. La spiaggia è ad accesso libero, l'acqua era un po' freddino...ma insomma era maggio.

In conclusione Malta è interessante sotto vari aspetti ed è una bella meta di viaggio, sopratutto se nasce come per me come progetto low cost grazie a Ryanair.  A maggio il famoso affollamento di ragazzini urlanti di agosto non c'era, e l'età era molto varia. Le spiagge in generale non sono bellissime, poche di sabbia, ma l'acqua è molto pulita.

Scopri