Idee di viaggio

Cosa vedere a La Valletta

La guida alle attrazioni da non perdere a La Valletta a Malta

La Valletta WEEKEND Shutterstock
5/5

Visitare La Valletta significa fare un viaggio nel cuore di Malta. La capitale dell'arcipelagoè un concentrato di storia e di architettura, un museo a cielo aperto dove ammirare il lungo passato della città. 

Adagiata su una penisola a nord est di Malta, La Valletta è un gioiello barocco fondato nel 1566 dall'ordine militare e religioso dei Cavalieri Ospitalieri che scelsero questo luogo per creare un villaggio da affidare agli ordini del Gran Maestro Jean de la Vallette.

La città è perfetta da esplorare a piedi in uno o due giorni, nonostante sia così piccola ci sono molte cose da vedere: si contano più di 300 edifici storici, chiese e luoghi di interesse. Abbiamo realizzato una guida a cosa vedere in uno o più giorni a La Valletta e dintorni con mappa e cartina. 

La Valletta Cosa Vedere 

Cosa c'è da vedere a La Valletta? Di seguito trovate le attrazioni e i luoghi di interesse da non perdere

  • Concattedrale di San Giovanni 

È senza dubbio il monumento più importante da vedere a Malta. La sua austerità esterna nulla predice dell'elogio al barocco che troverete all'interno della chiesa. L'antichissima chiesa venne costruita per volere dei cavalieri di Malta, appena dopo il loro insediamento. Le meravigliose stanze ad arco con soffitti a volta vantano dipinti donati da grandi maestri e dai cavalieri stessi. Per più di 200 anni è stata la chiesa conventuale dell'Ordine dei Cavalieri di S. Giovanni ed ospita anche due dipinti di Caravaggio: uno è la Decollazione di San Giovanni Battista, l'altro (non firmato) è la tela di San Girolamo scrivente e si trovano nell'oratorio della chiesa. Il pavimento in marmo della chiesa è composto da più di 400 tombe appartenute ai membri dell’Ordine. È aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 16:30, il sabato è aperta fino alle 12:30 mentre la domenica è chiusa al pubblico ma riservata solo alle funzioni religiose. Per info e prezzi https://www.stjohnscocathedral.com/

  • Chiesa di Nostra Signora delle Vittorie

È la prima chiesa realizzata a La Valletta. Risalente al Grande Assedio del 1565, segna la vittoria dei Cavalieri sui Turchi. La chiesa era il luogo di sepoltura originale del Gran Maestro La Vallette, i suoi resti però furono successivamente trasferiti nella Concattedrale di San Giovanni e nel 1617 la chiesa divenne la principale chiesa parrocchiale dell'Ordine della Valletta.

  • Palazzo del Gran Maestro

Il Palazzo era il luogo in cui viveva il Gran Maestro dell’Ordine di Malta, mentre oggi ospita l'Ufficio del Presidente di Malta. La visita comprende anche l’Armeria del Palazzo, con una ricca collezione di armi rinascimentali. Il palazzo si trova su Republic Square dove troverete anche importanti edifici come la Casa del Commun Tesoro e il Main Guard Building. 

  • Giardini di Barraka (superiori e inferiori)

Sono gli angoli verdi della città, un vero angolo di pace che sorge in una posizione privilegiata: lungo i bastioni della città. I giardini superiori si trovano sulla cima del bastione di San Pietro e Paolo, da dove ammirare la vista mozzafiato sulla costa. I giardini inferiori sono meno frequentati dei precedenti e sono caratterizzati da un monumento in onore di Sir Alexander Ball, il primo dei Governatori britannici. 

  • Forte Sant'Elmo 

Non perdete una visita al Forte Sant'Elmo, una fortezza che si trova sulla punta settentrionale della città e divide il Porto Grande dal porto di Marsamusceto. Oggi il forte è sede del Museo Nazionale della Guerra, dove sono esposte testimonianze della Seconda guerra mondiale. 

  • Museo Nazionale di Archeologia 

Merita una visita il museo de La Valletta che si trova all'interno dell'edificio barocco dell'Auberge de Provence. In mostra troverete numerosi reperti che vanno dal neolitico al periodo della dominazione fenicia.

  • Teatro Manoel

Il Teatro Manoel è considerato uno dei teatri più antichi d'Europa. È caratterizzato da auditorium dalla forma ovale con tre file di sedute in legno decorate con foglie d'oro e un soffitto con trompe-l'oeil che ricorda una cupola rotonda. Il teatro offre spettacoli sia in inglese che in maltese, tra cui opera, pantomima e musica.

  • Palazzo del Parlamento 

Realizzato da Renzo Piano, il nuovo Palazzo del Parlamento è un edificio moderno e lineare che ben si sposa con l'architettura maltese. Fu realizzato nell'ambito del progetto che comprendeva il City Gate, una nuova porta per l'accesso alla città 

  • Teatru Rjal

Il Royal Opera House è un edificio che nasce dalle rovine dell'antico Teatro dell’opera bombardato nel 1943. Renzo piano ha ridisegnato il progetto valorizzando quel che restava realizzando un meraviglioso teatro all'aperto. 

  • Casa Rocca Piccola

Non perdete una visita nella Casa Museo del sedicesimo secolo, che troverete nel centro della città. È l'unica antica residenza nobiliare abitata aperta al pubblico. Fin dal XVI secolo, qui vivono 9 generazioni di Marchesi di Piro. 

  • La Valletta Waterfront

Dopo aver passeggiato per i vicoletti e le scalinate della città ed aver ammirato i tipici balconi chiusi dell'architettura maltese, raggiungete il lungomare di Malta che si trova nella parte occidentale del Grande Porto e guarda verso la città fortificata di Senglea. È il luogo dove fare shopping e dove bere qualcosa. 

Cosa vedere con i bambini

La Valletta con i bambini? Perché no. Il periodo più bello per visitarla è in occasione del Carnevale quando la città diventa palcoscenico di sfilate e di carri. Tra le attrazioni da vedere assolutamente segnaliamo il Museo del Giocattolo che offre l'opportunità ideale per mostrare ai bambini l'evoluzione dei giocattoli nel corso dei decenni.

Il museo è stato aperto nel 1998 dal fondatore Vincent Brown. La passione di Vincent per la conservazione dei vecchi giocattoli è iniziata quando ha deciso di tenere una scatola di giocattoli che un amico stava gettando via. Ha poi deciso di aprire The Toy Museum a La Valletta. Le collezioni includono auto d'epoca, bambole, trenini e animali da cortile. 

Dintorni 

La Valletta è il punto ideale per partire alla scoperta di tutta Malta, l'isola si gira bene in autobus. Potrete anche raggiungere le isole di Gozo e Comino. Ecco cosa vedere nei ditorni de La Valletta. 

  • Sliema
  • St Julian
  • Il-Marsa
  • Floriana
  • Vittoriosa
  • Senglea
  • Cospicua
  • Ipogeo 
  • Tempio di Taxtien
  • Spiagge di Malta

 

Meteo La Valletta

Qual è il periodo migliore per visitare La Valletta? Prima di partire dovete sapere che La città (e tutta l'isola di Malta) gode di un clima mite con estate calde e soleggiate e inverni miti anche se piovosi. Il periodo migliore per visitarla è da marzo a novembre. 

Cosa vedere a Malta in due o tre giorni

Da La Valletta potrete partire per visitare tutto l'arcipelago di Malta, ad attendervi luoghi antichissimi e fare un viaggio attraverso 7000 anni di storia che ritroverete nei templi megalitici e nell'architettura con influenze di Fenici, Cartaginesi, Romani e Bizantini. Fermatevi a Mdina, l'antica Capitale di Malta, un luogo sospeso nel tempo dove regna il silenzio e la traquillità. Fate sosta a Rabat e raggiungete Sliema, la città dove andare a caccia di murales. Se cercate spiagge e mare, vi consigliamo di raggiungere le bellissime isole di Gozo e Comino. Di seguito trovate una guida a cosa vedere a Malta in quattro e cinque giorni, mentre qui i consigli per trasferirsi.

Mappa

Di seguito trovate la mappa con tutte le attrazioni de La Valletta.

Scopri