Idee di viaggio

Cosa vedere ad Essaouira

Viaggio nella Capri del Marocco che è anche un paradiso per i surfisti

Cosa vedere a Essaouira MARE Shutterstock
2.3/5

Essaouira è mare, colori e Marocco ancora autentico. La città sorge ai margini della costa Atlantica e la sua cittadella arroccata sugli scogli bagnati dall'Oceano ventoso è un mix di colori, bellezza, malinconia e poesia. Non innamorarsi di Essaouira è molto difficile e qui sotto vi spieghiamo perché.

Essaouira

Nel XVIII secolo Essaouira è stata enclave commerciale sulla strada da Timbuctú all'Europa e punto di incontro tra l'Occidente e l'Africa. Protagonista acclamata dell'Otello di Orson Welles è diventata una colonia hippie negli anni '60 e '70, un po' come Capri ai suoi tempi, ma inaugurata questa volta dalla presenza estemporanea di Jimi Hendrix.

Essaouira (al-Ṣawīra) in arabo significa "disegnata bene" ed in effetti i suoi imponenti bastioni che dividono la Medina dall'Oceano sembrano disegnati a mano. All'interno le strade e i vicoli della medina si incrociano senza sosta invitando il visitatore a perdersi per poi ritrovarsi e a scoprire ogni angolo della città.

Essaouira è epicentro del surf sulla costa atlantica del Marocco e negli ultimi anni ha saputo reinventarsi ed attrarre turisti da tutto il mondo.

Cosa vedere a Essaouira

Cosa vedere ad Essauoira? Quali sono i posti da visitare assolutamente e cosa fare in questa città marittima, affascinante e profumata del Marocco?

  • PORTO DI ESSAOUIRA

Se la medina è l'anima della città, il porto è il polmone di Essaouira. Centinaia di barche rincasano tutti i pomeriggi con le loro reti cariche di quello che il mare ha voluto concedergli e tra le 15:00 e le 17:00, tutti i giorni, si anima delle grida dell'asta del pesce. Le barche azzurre sono ancora quelle caratteristiche dei pescatori.

  • SQALA DU PORT

Dalla Sqala du Port si ammirano l'oceano e la città. La visita è a pagamento, ma se non c'è fila potrebbe valere la pena: una feritoia circolare sul bastione inquadra la città di Essauoira come fosse uscita da un sogno. 

Foto: © Shutterstock

  • MEDINA DI ESSAOUIRA

La medina fortificata di Essaouira è l'anima della città. È la parte più antica di Essaouira, Patimonio Unesco dal 2001. Per un tè alla menta o un gelato c'è Piazza Moulay-Hassan, da dove partono le stradine intrecciate che formano il reticolo della cittadella. Attraversata da due strade principali, quella che collega Bab Marrakech (porta Marrakech) all’Oceano e quella che collega Bab Doukkala al porto, ha strade contrassegnate dai nomi e punti di riferimento facili, quindi, al contrario di quello che succede in altre medine marocchine, è più difficile perdersi. 

La medina di Essaouira infatti ha un assetto europeo: fu costruita dai francesi, così come i bastioni difensivi, intorno al '700.

  • SQALA DE LA VILLE

Dalla Squala de la Villa si ha una vista incredibile sul mare, sui bastioni e sul souk di Essaouira. Si trova alla fine di Rue Abdelaziz, oltre i bastioni.

  • BORJ EL BEROD

Dalla spiaggia cittadina parte una passeggiata che porta alla fortezza abbandonata ed in parte ricoperta dalla sabbia di Borj el Berot. Secondo la leggenda Jimi Hendrix prese ispirazione qui per comporre "Castles Made of Sand", leggenda probabilmente infondata.

  • SHOPPING A ESSAOUIRA

Essaouira è il posto perfetto per comprare. L'ambiente è più rilassato e meno stressante per il turista rispetto ad altri posti come il souk di Marrakech o quello di Fes e la qualità e la varietà dei prodotti è eccellente. Ci sono gli ebanisti che lavorano il legno di tayu, le spezie profumate, le lampade, i teli e le ceramiche artigianali.

  • SPIAGGIA SIDI-KAOUKI

La spiaggia di Sidi-Kaouki, a 15 minuti dalla città in direzione Agadir, è una spiaggia lunga 5 km, di sabbia fine battuta dal vento. È molto più tranquilla della spiaggia cittadina ed è un posto da tenere a mente per fare surf o rilassarsi in costume da bagno. Per partecipare alle lezioni di surf o noleggiare l'attrezzatura c'è il Sidi-Kaouki Surf Center.

Cosa mangiare ad Essauoira

Avere fame a Essaouira è impossibile. Caravane Café (2 bis rue Cadi Ayad) è un'oasi nella medina: assaggiate il pasticcio di pollo. All'Orient et d’Ailleurs (67 bis rue Touahen) le taijine convivono con piatti tipici della cucina francese, mentre il Taros (2 Rue de la Skala) è il posto giusto per bere un tè alla menta con vista spettacolare sul porto.

I piatti sono quelli a cui ci ha abituato la cucina marocchina: zuppe calde di fave o di ceci e carne, pasticci di pollo o di piccione, couscous e tajin di carne o di verdure, o di entrambe. 

Come arrivare

L’aeroporto più vicino ad Essauira è l'aeroporto di Marrakech che si trova a 180 km di distanza e a circa 2 ore di auto. I taxi che troverete in aeroporto costano circa 700 dirham. Per un transfert concordato da casa potete rivolgervi all’agenzia Oasis Mogador Tours che ha auto nuove e dotate di aria condizionata con autisti professionali ed affidabili. Il prezzo è un po' più alto (1000 dirham) ma se vi piace viaggiare organizzati porebbe valerne la pena (specialmente se arrivate a Marrakech in un orario strano).

Con gli autobus di Supratours si arriva a Essaouira in circa tre ore di viaggio e circa 100 dirham di spesa (qui trovate tutte le info sui documenti per entrare in Marocco e qui i Paesi più belli da vedere in Marocco).

Mappa e cartina

Vai alla gallery

Cosa vedere a Essaouira

8 foto.

Scopri