Idee di viaggio

Le mete low cost per sciare in Europa

Le migliori destinazioni per sciare in Europa e spendere poco

Neve low cost NEVE Shutterstock
5/5

Paesaggi bellissimi e immacolato splendore: molte località estere non hanno niente da invidiare alle montagne più famose delle Alpi italiane o francesi, ma hanno spesso costi nettamente inferiori.

Sciare in Europa

Di seguito trovate una guida alle località sciistiche low cost d'Europa. Dalla Slovenia alla Polonia, passando per la Repubblica Ceca, skipass, soggiorno, lezioni di sci e noleggio attrezzatura costano almeno un terzo di altrove. Pronti al risparmio? Raggiungerle è facile ed economico: si vola le compagnie low cost ed i collegamenti con gli aeroporti sono di solito economici.

LEGGI ANCHE: COME RISPARMIARE SULLA NEVE

neve-low-cost

Romania 

In Romania i paesaggi montuosi sono bellissimi e i prezzi low cost. Dall'alloggio al cibo, passando per lo skipass, il valore del risparmio è piuttosto alto.

La zona ideale per una settimana bianca in Romania è quella dei monti Postavarul e Bucegi, al confine tra la Transilvania e la Valacchia. La stazione sciistica più famosa e frequentata è quella di Brasov con 40 km di piste che scendono giù per i Carpazi. Il prezzo di una settimana bianca qui è circa un quarto di quello che costerebbe in una località nostrana, specialmente se si decide di soggiornare proprio a Brasov, a circa 20 km dalla località sciistica (circa 40 Euro al giorno comprese di noleggio attrezzatura, skipass e mezzi pubblici per raggiungere Poiana).

A Poiana Brasov ci sono piste per tutti i gusti e i livelli, compresa una pista di 5 km per gli esperti.

Predeal, a 2 ore di macchina da Bucharest, è una delle località di sci più conosciute della Romania. Nei Carpazi Orientali le località sciistiche migliori sono Piatra Neamt, Vatra Dornei e Durau. Azagu è la scelta giusta per chi vuole sciare in una destinazione poco popolare e poco affollata, C'è anche un'ottima pista per bambini e principianti. 

GUARDA ANCHE: 10 COSE DA SAPERE PER LA PRIMA VOLTA SULLA NEVE

Repubblica Ceca 

Anche in Repubblica Ceca c'è l'imbarazzo della scelta per gli sicatori. Si scia nel comprensorio di Jested, nel nord del paese e non lontano da Praga. Il comprensorio di Spindleruv Mlyn, nei Monti dei Giganti, offre 25 chilometri di piste a 2 ore dalla capitale. Il comprensorio più grande è quello di Skiregion, con oltre 40 chilometri di piste.

Tra le località principali ci sono Harrachov, Rokytnice nad Jizerou, Paseky nad Jizerou, Rejdice e Prichovice. Oltre allo sci e allo snowboard classici, in Repubblica Ceca, troverete tutte le alternative che rendono una settimana bianca complet: terme e benessere in montagna a prezzi low cost, parchi avventura come quello di Spindleruv Mlyn, uno dei più grandi centri di snowkiting per scivolare sulla neve con la vela gonfiata dal vento.

Polonia 

Le località sciistiche in Polonia sono molte e tutte hanno davvero poco da invidiare alle nostre Dolomiti o alle Alpi e quanto a servizi e impianti di risalita non sono di certo carenti. Manca qualcosa solo dal punto di vista dello sci per bambini, ma questo non significa che le località sciistiche polacche siamo Off Limits per le famiglie.

Zieleniec, nei Sudeti, è una delle stazioni sciistiche più gettonate della Polonia. Si scia da novembre e fino agli inizi di maggio (la spesa per una giornata di sci, comprese 2 ore di lezione, costa intorno alle 40 Euro a persona; un posto per dormire può costare anche 4 euro a persona in un ostello accoccolato tra i monti, o 15 euro in un hotel). Zakopane, a pochi km dall'aeroporto di Katowice, servito dai voli low cost, costa poco di più (qui trovate le info per raggiungere Zakopane dall'aeroporto di Katowice).

Slovacchia 

Le vette più alte della Slovacchia sono quelle dei Bassi Tatra che arrivano a quota 2024 metri. Il comprensorio più importante è quello di Ski Jasna (28 Km di piste), mentre le località scistiche sono tante e di alto livello, tutte decisamente low cost rispetto ai prezzi che siamo abituati a spendere sulle nostre Alpi.

Il Park Snow Vysoke Tatry (5 km di piste) arriva a quota 1800. Anche qui, negli Alti Tatra, come nei Bassi, le piste sono tutte blu e rosse, non adatte quindi a chi vuole divertirsi con piste difficili. 40 km di piste li trovate nella Jasenza Dolina nei Tatra Occidentali. Le località sono Kasova e Lehota (tutte le info su www.slovakiatravels.com).

LEGGI ANCHE: NEVE LOW COST, LE LOCALITA' PER RISPARMIARE IN ITALIA

Slovenia 

Il comprensorio sciistico di Kanin è collegato a quello friulano di Sella Nevea. Allontanandosi un po' di più dai confini italiani si scia a Maribor, a 66 km da Trieste, su oltre 40 km di piste. Kranjska Gora è la località sciistica più famosa del paese, per via delle piste appartenenti al circuito della Coppa del Mondo.

Poi ci sono Vogel e Rogla che sono particolarmente low cost. Cernko è la più recente stazione sciistica slovena: 20 km di piste collegate da impanti moderni con una predisposizione del 100% all'innevamento artificiale. Krvavec è invece la località più vicina a Lubiana, ideale per unire alla settimana bianca la visita alle bellezze storico-artistiche della capitale Slovena (Info su www.slovenia.info).

Bulgaria 

Arrivo low cost con le compagnie aeree che volano a basso costo su Sophia. Da qui si può scegliere di sciare a Borovetz (a 80 km dalla capitale) oppure a Bansko (a circa due ore e mezzo di macchina). Il monte Vitosha è il più vicino, ma anche il più affollato. Qui lo skipass per sei giorni costa intorno alle 80 Euro, più o meno come sul Monte Musala.

Scopri