Idee di viaggio

15 mete insolite e poco turistiche da visitare in Portogallo

Le migliori destinazioni poco conosciute e segrete da scoprire

Obidos VIAGGI URBANI Shutterstock
4.5/5

Il Portogallo che non ti aspetti è ricco di sorprese e di luoghi da fiaba, fuori dai circuiti turistici. Tutti sappiamo che il paese è incantevole e ricco di popolari destinazioni come Lisbona, Porto, Sintra e Faro. 

Ma se vi dicessimo che esistono destinazioni insolite, fuori dai sentieri battuti, che vi mosteranno la vera essenza del paese? Ecco le 15 mete insolite e sottovalutate che vi faranno amare ancora di più il Portogallo. 

GUARDA ANCHE: TUTTI I PONTI DEL 2021

15 mete insolite e poco turistiche in Portogallo 

  • Tomar
  • Monsanto
  • Vila Viçosa
  • Guimarães
  • Braga
  • Obidos
  • Amarante
  • Viseu
  • Penisola di Troia
  • Isole Berlengas
  • Bragança
  • Parque Natural da Serra da Estrela
  • Parque Nacional da Peneda-Gerês 
  • Odeceixe
  • Trilho dos Pescadores

Posti poco conosciuti in Portogallo 

  • Tomar 

Visitare il centro del Portogallo significa andare a caccia di sorprese uniche, misteri romantici e conoscere affascinanti storie antiche nei piccoli paesi. Tomar potrebbe essere la destinazione più iconica per comprendere tutto questo.  Basta prendere un treno dalla stazione Gare do Oriente di Lisbona e godersi un tranquillo viaggio di due ore verso nord. Qui troverete la migliore espressione dell'architettura del XII-XV secolo. Visitate il Castello di Tomar, il Convento di Cristo e le altre fortezze e chiese che un tempo fungevano da residenze e non perdete una sosta al quartier generale dei Cavalieri Templari. C'è anche il castello di Almourol, appena a sud della città, che si ritiene sia infestato dal fantasma di una principessa.

Se volete fare un salto in un'altra epoca, Monsanto è il luogo dove, per centinaia di anni, gli abitanti si sono adattati ad un ambiente unico costruendo case sotto, sopra e tra le massicce rocce granitiche. Il paese si trova a circa 250 km da Lisbona, nella parte centro-orientale del paese. Nel 1938, il paese di Monsanto fu soprannominato la città più portoghese del Portogallo per via del suo antico aspetto. 

  • Vila Viçosa

Nella regione dell'Alentejo, Vila Viçosa è uno dei più importanti centri del marmo nella regione.  La città è ricca di monumenti e cose da vedere. Elegante e raffinata fu sede della Casa dei Duchi di Braganza, la famiglia nobile più potente dopo la Casa reale.

  • Guimarães

Nel disretto di Braga raggiungete Guimarães, la città considerata la culla del Portogallo perché è qui che nacque Afonso Henriques, il primo re del Portogallo. Si tratta di un'elegante città dal passato antico da scoprire rigorosamente a piedi. La città conserva un patrimonio architettonico, armonioso e ben conservato: il suo centro storico è stato inserito nella lista del Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

GUARDA ANCHE: VIAGGI ESTATE 2021

Braga, nel nord ovest del Paese, si trova non troppo distante da Porto. È la città più felice del Portogallo ed è una delle mete più incredibili da visitare. Perdetevi nel labirinto di stradine dove troverete chiese gotiche ed edifici barocchi. In città si contano più di 30 chiese, ecco perché è anche conosciuta come la Roma Portoghese.

  • Obidos

Imponenti mura di cinta che abbracciano il castello, le case bianche e le stradine di pietra. Non potete non scattare (o scattarvi) una foto affacciandovi alle porte e alle feritorie di pietra gialla di Obidos. È uno dei paesi meglio conservati del Portogallo. Fra i monumenti che meritano di essere visitati con attenzione segnaliamo tre chiese, l’Igreja Matriz de Santa Maria, l’Igreja da Misericórdia, e l’Igreja de São Pedro.

  • Amarante

Non troppo distante da Porto, Amarante è una città affascinante sul fiume Tâmega, con le casette colorate disposte sulle rive. È il punto di partenza perfetto per esplorare la Serra do Marão dove contemplare il magnifico paesaggio.

  • Viseu

Alcuni dei migliori vini portoghesi vengono prodotti dalla regione di Dão, Viseu è una delle città più grandi di questa regione. Nel centro storico di Viseu, troverete castelli, architetture medievali, splendidi giardini, maestose case padronali e opere d'arte del più famoso pittore rinascimentale del paese, Vasco Fernandes, che possono essere ammirate al Museo Grão Vasco. 

  • Penisola di Troia

A un'ora a sud di Lisbona c'è un paradiso di spiagge bianche dove è anche possibile praticare il dolphin watching. La penisola di Troia una bellissima oasi che può essere raggiunta in traghetto da Setubal. Una delle città più idilliache della penisola di Troia è Comporta.

L'Arcipelago delle Berlengas è uno di quei posti da una volta nella vita i cui ricordi resteranno vividi nella vostra memoria. Le Berlengas si trovano a circa 10 chilometri da Capo Carvoeiro, a Peniche (nel distretto di Leira), sono formate da tre isole, Berlenga Grande, Islas Estelas e Farilhoes-Forcadas. Le tre isole formano la Riserva Naturale delle Berlengas che dal 2011 è anche Riserva della Biosfera dell'UNESCO.

  • Bragança

Nel nord-est del Portogallo, al confine con la Spagna, Bragança è un'affascinante città medievale considerata la capitale della regione Tras-dos-Montes. A dominare la città c'è il castello del XII secolo e il vicino, selvaggio e aspro Parco Naturale di Montesinho. Bragança si trova in una delle regioni meno visitate di tutto il Portogallo.

  • Parque Natural da Serra da Estrela

Lontano dalle rotte più conosciute e dal mare, c'è una fitta rete di sentieri che si snoda lungo le montagne più alte del paese:  questo è il Portogallo fuori dai sentieri battuti. Potrete viaggiare tra strade tortuose alla scoperta di valli, piccoli villaggi e valli a strapiombo boscose di castagni e lecci. Con i suoi 888 km quadrati, il Parco Naturale della Serra da Estrela è lo spazio protetto più grande e antico del paese.

  • Parque Nacional da Peneda-Gerês 

Questo incredibile parco Nazionale si trova nell'estremo nord del Portogallo. I paesaggi sono fenomenali, con montagne che si ergono sopra foreste di querce e pini, ruscelli che scavano valli e villaggi appollaiati in cima alle colline e affacciati sui campi terrazzati.

  • Odeceixe

Ai confini tra Algarve e Alentejo, Odeceixe è un borgo con un bel mulino in cima alla collina, ristorantini e bar interessanti. A qualche km di distanza c'è Praia de Odeceixe. Qui le case, qualche chiosco e i ristoranti sono ammassati davanti alla spiaggia meravigliosamente tagliata dal corso d'acqua che in estate diventa una piscina trasparente.

  • Trilho dos Pescadores

Potrete camminare per ore lungo il Trilho dos Pescadores senza incontrare anima viva. Questo sentiero segue le rotte dei pescatori locali lungo la costa ed è suddiviso in sezioni facilmente percorribili in giornata. Partendo dal villaggio di pescatori di Porto Côvo, il percorso si snoda sulle scogliere, attraverso valli fluviali e lungo le spiagge fino a Odeceixe, dove si collega al Caminho Historico, un sentiero rurale che corre nell'entroterra, per raggiungere l'estremo sud-ovest del Portogallo promontorio di Cabo de São Vicente in Algarve.

Dove e quando andare in Portogallo

Il periodo migliore per viaggiare in Portogallo è nei mesi da marzo a novembre. Nonostante qualsiasi stagione sia adatta per programmare un viaggio, dovete sapere che i mesi di dicembre, gennaio e febbraio sono tendenzialmente più freddi mentre i mesi più caldi sono quelli che vanno da luglio a settembre. 

Le destinazioni con il miglior clima del Portogallo sono l'Algarve, Albufeira, Lisbona, Lagos, Almodova e Laranjeiro. 

Posti più belli in Portogallo

Quali sono i posti più belli da visitare in Portogallo? Ecco la lista dei paesi da fiaba

  • Sintra
  • Aveiro 
  • Valle del Duoro
  • Regione dei Beiras
  • Azzorre
  • Madeira
  • Coimbra
  • Cabo Sao Vicente
  • Pago do Inferno 
  • Grotta di Benagil 
  • Boca do Infiernos

Scopri