Idee di viaggio

10 foto e una leggenda dell'orologio astronomico di Praga

La storia del bellissimo orologio risalente al medioveo

Shutterstock
5/5

La leggenda dell'orologio astronomico di Praga, sembra uscire per davvero da un libro dei Fratelli Grimm. La storia oscura risale al XV secolo, quando l'orologio venne creato dal grande orologiaio Mikuláš di Kadaň.

La bellezza di questo orologio era così entusiasmante che in città iniziarono a preoccuparsi che  Hanuš potesse creare copie dello stesso in altre capitali europee. Per questo motivo lo accecarono, in modo da non consentirgli più di lavorare e quindi di riprodurre questa spettacolare opera in nessun altro luogo.

L'orologiaio, impazzito, si vendicò maledicendo per sempre l'orologio e chiunque, da quel momento in poi, lo avesse guardato. Dopodiché di gettò dall'alto della sua incredibile creazione mettendo fine alla sua vita. 

 

 

Anche se questa è solo una leggenda, è sicuramente una testimonianza di quanto sia straordinario l'orologio astronomico di Praga. L'orologio è stato modificato, distrutto e riparato molte volte dalla sua creazione che risale al 1380. E' forse il più noto orologio astronomico del mondo.

Allo scoccare di ogni ora dalle finestrelle dell'orologio appaiono 12 apostoli, introdotti dalla figura della Morte (un macabro scheletro). Ci sono altre figure che si muovono: il gallo che canta, il Turco che scuote la testa, la Vanità che si guarda allo specchio e la Cupidigia, stereotipo medievale dell’usuraio.

Lo spettacolo termina con il canto di un gallo d’oro e con un potente suono di campana dall’alto della torre. Si dice anche che al primo canto del gallo i fantasmi e i demoni fuggano da Praga.

Un post condiviso da Florian Descottes (@flo_scott__) in data: 4 Set 2017 alle ore 03:28 PDT

Scopri