Idee di viaggio

Cosa vedere a Bucarest

Ecco cosa vedere a Bucarest e dintorni

Bucarest WEEKEND Shutterstock
5/5

Credeteci se vi diciamo che Bucarest è un piccolo gioiello. La sua bellezza ed eleganza non vi si mostrerà immediatamente, ma si svelerà lentamente agli occhi curiosi dei visitatori. A fianco delle architetture sovietiche si nascondono palazzi della belle epoque, chiese e biblioteche che meritano una lunga sosta. 

La capitale della Romania di solito è usata come base per visitare la Transilvania, peccato perché merita davvero una lunga sosta. Concediti un weekend per visitare i musei, i palazzi, i giardini, i parchi, le chiese ortodosse e le ville in stile belle epoque nascoste in angoli tranquilli. Abbiamo realizzato una guida a cosa vedere a Bucarest in uno o più giorni con mappa e cartina. 

Cosa vedere a Bucarest

Cosa c'è da vedere a Bucarest? Ecco i luoghi di interesse che proprio non puoi perderti 

  • Palazzo del Parlamento

Non lontano dal centro storico, sopra il fiume Dâmbovița il Palazzo del Parlamento è il secondo edificio più grande al mondo dopo il Pentagono. Il colossale edificio composto da 1.100 stanze, oggi sede del parlamento rumeno, fu costruito dall'ex dittatore Nicolae Ceauşescu. Progettato dall'architetto Anca Petrescuw, che ha lavorato con un team di 700 architetti e 20.000 lavoratori, è ancora incompiuto. Oggi il palazzo ospita anche il Museo Nazionale d’Arte Contemporanea, il Museo del Totalitarismo Comunista e il Museo del Palazzo. 

  • Centro Storico

Perdetevi per le strade del centro storico di Bucarest conosciuto come Lipiscani: un mix di stradine, ristoranti, caffé ed edifici gotici e barocchi dalle facciate eleganti. Un angolo elegantissimo dove farmarsi per una sosta. 

  • Grădina Cișmigiu

Grădina Cișmigiu è un grande giardino pubblico in stile inglese, con un famoso laghetto navigabile al centro. I giardini inaugurati nel 1847, sono i più antici della città e sono caratterizzati da romantici sentieri tortuosi perfetti per una passeggiata rilassante. 

  • Chiesa Stavropoleos

Situato nel centro storico della città, Stavropoleos è la chiesa più bella di Bucarest. Costruito nel 1724 in stile Brâncoveanu, un mix di architettura bizantina, rinascimentale, ottomana e barocca. Questo convento cristiano ortodosso con bellissimo chiostro custodice anche una grande collezione di oltre 8.000 libri religiosi e musicali. 

  • Cimitero di Bellu 

È una delle tappe da non perdere in città. Questo cimitero storico è l'ultima dimora di molti artisti, attori, scienziati e sportivi rumeni. Le tombe più interessanti sono spesso quelle dei membri delle famiglie aristocratiche. Spesso accennando a eventi drammatici, sono accompagnati da bellissime statue in marmo di madonne e angeli.

  • Museo del Villaggio

I villaggi rumeni sono dei piccoli tesori che custodiscono antiche tradizioni e costumi. Il miglior modo per scoprirlo è visitando il Museo all'aperto del villaggio Dimitrie Gusti. Situato nel Parco Herăstrău e aperto nel 1936, il museo è, infatti, una grande collezione di case, mulini a vento e chiese provenienti da tutto il paese. 

  • Grande Sinagoga

La grande sinagoga venne realizzata nel 1847 dalla comunità polacca di Bucarest. È uno dei pochi monumenti di questo genere sopravvissuti nella capitale. Dal 1992, la sinagoga ospita il memoriale dell'Olocausto.

  • Ateneo romeno

Con la sua cupola decorata e le colonne neoclassiche, l'ateneo romeno è la sala da concerti più prestigiosa di Bucarest. Ospita 600 posti a sedere e presenta affreschi di 75 metri quadrati e 3 metri di larghezza raffiguranti la storia del popolo rumeno. Visitalo durante il festival dedicato a George Enescu, il più importante compositore della Romania. 

  • Cattedrale dei Santi Costantino e Elena

La cattedrale di Costantino ed Elena fa parte di un complesso che include anche il Palazzo del Patriarcato e la Residenza Patriarcale, dove vive il Patriarca, il capo della chiesa ortodossa romena. La cattedrale merita assolutamente una visita per i bellissimi mosaici e gli affreschi all’interno.

  • Palatul Primaverii 

Una piscina decorata a mosaico, una serra di piante esotiche, 80 stanze: il Palazzo Primăverii, la casa dell'ex dittatore Nicolae Ceauşescu e della sua famiglia è il regno dello sfarzo. Oggi la casa è museo e può essere visitata. 

In pieno centro storico, in un elegante edificio che un tempo era abbandonato sorge una delle più belle libreria della città e del mondo intero. Il nome che letteralmente significa Carosello di Luce deriva dai motivi luminosi creati dai raggi di sole che attraversano le vetrate colorate che separavano il lucernario centrale e l'ultimo piano, dal resto dell'edificio. Sfortunatamente la lastra di vetro colorato di oltre 100 metri quadrati non è stata conservata fino ad oggi.

  • Terme di Bucarest

Con una superficie di 250.000 metri quadrati, Therme Bucharesti è il parco acquatico più grande d'Europa che utilizza acque termali. Un'oasi di palme, orchidee e altre piante esotiche, dove la temperatura è fissa a 30°. 

Cosa vedere in un giorno 

  • Palazzo del Parlamento
  • Village Museum
  • Museo Nazionale d'Arte
  • Calea Victoriei 
  • Centrul Vechi 
  • Cișmigiu Gardens
  • Chiesa Stavropoleos
  • Cimitero di Bellu
  • Parcul Herăstrău
  • Ateneo Romeno
  • Teatro nazionale
  • Cattedrale dei Santi Costantino e Elena
  • Arco di Trionfo
  • Grande Sinagoga
  • Monastero di Antrim 

 

Cosa vedere in due giorni 

Due giorni sono perfetti per avere un colpo d'occhio sulla città, in un weekend riuscirai a vedere le principali attrazioni di Bucarest, le chiese e le cattedrali e a respirare la vibrante atmosfera di questa città in crescita. A questo link trovate una guida a cosa vedere in due giorni, mentre qui un racconto su quattro giorni tra Bucarest e Transilvania. 

Cosa vedere con i bambini 

Bucarest è una città comoda da visitare con i bambini, la rete dei mezzi pubblici è efficiente e vi condurrà in qualsiasi punto della città. Dopo una passeggiata nel centro storico conosciuto come Lipiscani, visita il polmoni verdi della città: Parcul Herăstrău e non perderti una passeggiata al Cișmigiu, il lago al centro di Bucarest. Merita una visita il Museo di storia naturale di Bucarest Grogore Antipa che custodisce al suo interno uno scheletro di un Deinotherium gigantissimum, un antico antenato dell'elefante moderno. E per il meritato relax? Niente di meglio che le Terme di Bucarest, le più grandi d'Europa che si trovano fuori città, nei pressi dell'aeroporto e sono raggiungibili in autobus o taxi. 

Il periodo più bello per visitare Bucarest con i bambini è durante il periodo dell'avvento, quando in città si tengono i mercatini di Natale. 

Dintorni 

  • Brasov
  • Castello di Peles
  • Castello di Bran
  • Transilvania
  • Mogosoaia
  • Snagov
  • Cernica
  • Tancabesti 
  • Therme Bucharesti
  • Valea Iazurilor

 

Meteo

Bucarest e tutta la Romania sono caratterizzate da un clima continentale, troverete quindi inverni molto freddi con temperature che scendono dotto lo zero ed estati calde con picchi anche oltre i 30°. Qual è il periodo migliore per visitare Bucarest? Sicuramente va da aprile  giugno e a settembre ed ottobre. Nei mesi invernali non sarà difficile trovare la neve.

Mappa

Scopri