Idee di viaggio

Quattro giorni a Mosca

Viaggio nella capitale russa: l'immensa Piazza Rossa, cattedrali ortodosse e simboli di un recente passato, convivono insieme a tanta voglia di modernità

/5

Viaggio a Mosca

Insieme a tre amici, partiamo il mercoledì sera da Zurigo. Arriviamo a Mosca Domodedovo alle 2 di mattina. A quell'ora non ci sono treni che ci portano in centro e decidiamo di aspettare. Cerchiamo un bel posto dove sederci e berci la prima birra russa. L’aeroporto ha una buona infrastruttura, troviamo bar e cafe aperti. 

Alle 5 prendiamo il primo treno che ci porta in centro a Mosca. Il viaggio dura circa un'ora e durante il tragitto possiamo ammirare i borghi della capitale russa. Una volta arrivati in centro, andiamo all'Hotel Katerina, un 4 Stelle molto carino che si trova a 5 minuti dalla stazione. Metro: la metro è stupenda, stazioni fatte con marmi, graniti e simboli che ricordano la vecchia Unione Sovietica, come ad esempio l'immagine di Lenin che si trova un po’ ovunque.

mosca_4

Ovviamente le scritte nella metro sono in cirillico ed è consigliabile avere una mappa della metro tradotta o imparare a leggere il cirillico come ho fatto io. Oltre questo la metro viaggia velocissima ed è pulitissima.

In genere devo dire che Mosca è una città pulita e si vedono ovunque persone all'opera.

  • Piazza Rossa: ovviamente ammiriamo la Cattedrale di San Basilio e il mausoleo di Lenin, che purtroppo e chiuso in questo periodo. Il GUM è l'imponente palazzo nella Piazza Rossa oggi immenso centro commerciale, personalmente però rimango affascinato dalla Porta della Resurrezione e dal Museo vicino al Kitai Gorod. 
  • Cremlino: impressionante il palazzo principale, oltre alle Cattedrale dei 12 Apostoli. Particolare il fatto che non si può camminare ovunque si vuole, ma solo sulle strisce pedonali bianche. Nel caso non si rispetti il percorso segnato, c'è subito un poliziotto che ti fa capire che sei fuori dalle strisce. Da non perdere la famosa Campana che non ha mai suonato, il cannone in bronzo e i musei aperti al pubblico. 
  • Fuori dalle mure del Cremlino si trovano i giardini di Alessandro, con la tomba al milite ignoto. Interessante anche vedere i monumenti per ogni città liberata dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

Mosca Recensioni

Interessante è anche spostarsi un pò fuori dal centro città, dove ci sono palazzi alti venti piani e le classiche borgate sovietiche. Qui è più facile capire come vivono i moscoviti, guardando ai negozietti sulle vie. A noi i moscoviti sono sembrati gente simpatica ed umile.

Se si parla qualche parola in russo ti regalano anche un sorriso e sono pronti ad aiutarti.

Purtroppo quattro giorni non sono bastati per vedere e conoscere meglio questa città molto affascinante. Sicuramente penso di ritornarci il prossimo anno se tutto va bene!

Scopri