Idee di viaggio

Transiberiana: tutte le info utili e i consigli per organizzarla

Un viaggio su rotaie tagliando la Russia a metà. Ecco le info utili e i preziosi consigli per organizzare la Transiberiana.

Transiberiana RUSSIA Shutterstock
4.2/5

La Transiberiana è l'enorme ferrovia che attraversa l'ex impero sovietico da un capo all'altro, da Mosca a Vladivostock, scorrendo tra steppe, montagne e enormi foreste. Il treno impiega una settimana a percorrere questa enorme distanza, ma si può decidere di fermarsi quanto a lungo si desidera in ogni tappa per scoprirne la bellezza e riprendere poi il cammino.

Transiberiana

La Ferrovia Transiberiana misura in tutto 9.288 km ed è la ferrovia più lunga del mondo. Presentata per la prima volta con grande sfarzo all'Esposizione universale di Parigi del 1900, con il nome di Train Transibérien le è stato dedicato un uovo Fabergé: l'uovo della Transiberiana.

La Siberia, prima della costruzione di questa leggendaria ferrovia, si raggiungeva in circa 3-4 mesi con trasporti trainati dagli animali. Il problema principale era l'attraversamento dei fiumi che, scorrendo da sud a nord, impedivano un percorso agevole nella direzione da ovest a est.

A costruirla ci vollero 25 anni e, all'apice della costruzione, 90.000 uomini, molti dei quali condannati ai lavori forzati e molti dei quali persero la vita a causa delle estreme condizioni di lavoro.

Qui di seguito abbiamo raccolto tutte le Info Utili ed i Consigli per organizzare la Transiberiana, uno dei viaggi su rotaia più memorabili di sempre.

Itinerario della Transiberiana

La prima cosa da fare per organizzare la Transiberiana consiste nel definire l'itinerario.

A seconda della convenienza dei biglietti aerei dall'Italia si può decidere di partire da San Pietroburgo, anziché da Mosca, considerando però che tra le due destinazioni non ci sono tappe particolarmente interessanti. Questa scelta vi devierà dal percorso originale della Transiberiana che ricalca quello del primo treno del 1906 che partì da Mosca per raggiungere Valadivostock, ma nulla vi vieta di optare per questa possibilità se è particolarmente favorevole alla logistica del vostro viaggio. 

Chi inizia il viaggio da Mosca parte dalla stazione Jarovslavskij oppure dalla meno nota stazione Kazanskaja.

Da Ekateringurg  si prosegue verso Omsk, Novosibirsk e Chita. Fuori dal finestrino  la distesa di taiga: foreste infinite di conifere e le dacie in legno con i loro orti e gli steccati. 

Le città in cui fermarsi per qualche giorno non hanno nulla di eccezionale dal punto di vista artistico e nessuna attrazione prettamente turistica. La bellezza sta nell'addentrarsi nel cuore di un paese, fuori dai circuiti turistici, in un viaggio davvero on the road, con tutte le emozioni del caso.

Ad Ulan Ude si può decidere di proseguire sulla Transmongolica passando per Ulan Batoor e arrivando fino a Pechino

Chita, la tappa successiva a Ulan Ude, potrete decidere di proseguire sulla Transmanciuriana passando per Shenyang e Pechino.  Da qui parte la Via della Seta che passa per l'Uzbekistan prima di tornare a Mosca (altra opzione). Ovviamente la scelta dell'itinerario dipende dai tempi a disposizione e dal budget.

Partendo dalle tappe lungo la ferrovia Transberiana si possono fare delle deviazioni ragionate che permettono di visitare posti poco distanti. 

Tra queste Krasnoyarsk, sul fiume Enisej, il lago Baikal e l’isola di Olkhon, l’isola di Sakhalin, la più grossa isola russa, che si trova nelle gelide acque del Pacifico del Nord e che si raggiunge da Khabarovsk. Yaroslavl' si trova nel leggendario Anello d’Oro e si trova lungo la Transiberiana settentrionale. 

Kazan’ è una città imperdibile che si raggiunge con una piccola deviazione, con case zariste, moschee di legno e il Cremlino. 

Tobol’sk, praticamente in mezzo al nulla, ha un cremlino stupendo e architetture uniche e si raggiunge con una lunga deviazione verso nord da Tyumen’, il primo insediamento russo fondato in Siberia.

Segnaliamo anche Tomsk, bellissima città universitaria.

Tappe della Transiberiana

Qui di seguito abbiamo riportato tutte le fermate sulla ferrovia Transiberiana, utili per organizzare il vostro personale itinerario e decidere dove fermarvi per uno o più giorni.

  • Vladimir

La prima fermata della ferrovia Transiberiana è presso la stazione di Vladimir. Poco distante c'è la più turistica Suzdal che la maggior parte dei turisti decide di visitare. Vladimir è una città ricca di storia e molto più autentica della prima. Ci sono birrerie artigianali, case di legno con le finestre intagliate e colline di ciliegi fioriti a primavera. Si trova a 3 ore da Mosca.

  • Nizhny Novgorod

Nizhny è costruita su una scogliera a bordo fiume. Una delle curiosità più stupefacenti da vedere qui è la confiuenza tra il Volga e l'Oka, il primo blu intenso e il secondo verde opaco. Da visitare c'è un grande Cremlino, la cabinovia sul Volga, la vita notturna vivace di una ridente città universitaria e le immancabili casette in legno intagliato. 

Si trova a 6 ore da Mosca in treno Rossiya, o a 4h con il treno ad alta velocità.

  • Ekaterinburg

Ekaterinburg è la porta della Siberia ed è una tappa imperdibile della Transiberiana. Qui si trova il luogo dove sono stati sterminati gli ultimi Zar di Russia, edifici e palazzi zaristi e un santuario costruito sul luogo di sepoltura dello Zar Nicola II e delal famiglia uccisa dai bolscevichi. Un cippo nei pressi della città segna la separazione tra l’Europa dall’Asia.

Si trova a 25 ore da Mosca. 

  • Novosibirsk

Novosibirsk è una città costruita appena un secolo fa. Non c'è niente da vedere a Novosibirsk ma è il posto perfetto per capire come è una città industriale persa nel nulla della Siberia. Meno deprimente di Omsk merita una visita, seppur molto breve. Si trova a quasi 45 ore da Mosca. 

  • Krasnoyarsk

Krasnoyarsk è una vivace città universitaria con una scena giovanile underground e colline boscose che segnano la tanto attesa fine delle steppe piatte. Si trova a 57 ore da Mosca. 

  • Irkutsk

Irkutsk si trova a breve distanza dal Lago Baikal, uno dei posti paesaggisticamente più belli della Russia. Famosa per le sue bellissime casette in legno intagliato, merita assolutamente una visita, specialmente se volete fare un giro al Baikal. Dista circa 300 km e si può raggiungere da Sludjanka dove parte il trenino della Circumbaikalika.

Si trova a 65 ore da Mosca. 

  • Ulan-Ude

Ulan-Ude a parta la statua della testa di Lenin più grande della Russia non ha molto da vedere. Ma è interessante visitarla. Qui infatti siamo nel cuore della Russia asiatica e i templi buddisti ci ricordano il crogiolo di etnie che la compone. Si trova a 73 ore da Mosca. 

  • Birobidzhan

Siamo nell'angolo più inospitale della Siberia. Birobidzhan è la capitale della Regione Autonoma Ebraica, istituita nel 1934. La città fu progettata per essere una specie di Sion russa e si conquistò la simpatia anche di ebrei canadesi e di altri luoghi del mondo. Le simpatie del governo per gli ebrei erano altalenanti però e la maggior parte degli ebrei emigrò in Israele o negli Stati Uniti. Molti dei trasferimenti in Siberia di quegli anni furono forzati, ma non fu così per gli Ebrei convinti dall'altisonante politica sovietica a costruirsi una loro propria capitale. Fondarono scuole ed istituzioni ebraiche e i caratteri ebraici che ancor oggi campeggiano sulle vetrine di molti negozi.

Si trova a 121 ore da Mosca. 

  • Khabarovsk

Khabarovsk è uno dei porti più grandi sul fiume Amur, al confine con la Cina. Da qui Terzani iniziò il suo viaggio in battello in Siberia. Circondata dalla taiga a perdita d'occhio, alcuni dicono sia una città molto viva. 

Si trova a 123 ore da Mosca. 

  • Vladivostok

Vladivostok è la tappa finale della Transiberiana. Considerata la perla dell'Oriente Russo e famosa per la gastronomia a base di freschissimi frutti di mare. Da città remota e malinconica negli ultimi anni si è trasformata in un universo tecnologico in salsa russa da visitare assolutamente. 

Consigli utili

Per il ritorno, da Vladivostok a Mosca, sono necessari 6 giorni e 22 minuti di viaggio. Le tappe quindi possono essere opportunamente distribuite nel viaggio di andata e di ritorno. 

I treni sono numerati: più basso è il numero più alto sarà il livello e il prezzo del treno. Quelli con numeri dispari sono diretti a Mosca, quelli pari invece vanno verso est, allontanandosi dalla capitale.

La Transiberiana può costare pochissimo specialmente se si decide di viaggiare nel modo più spartano e autentico possibile: in terza classe e acquistando il biglietto con largo anticipo. 

I letti sono disposti in scompartimenti da 4 (due sopra e due sotto, uno di fronte all’altro) + 2 (due sopra e due sotto, posizionati trasversalmente ai primi 4 contro l’altra sponda del treno ricavati dall'abbassamento del tavolino)

I letti migliori sono quelli in basso o, se siete in coppia, i due sulla sinistra (sopra e sotto) (anche per la vista).

Sulla Transiberiana ci sono solo due prese per carrozza, una all'inizio e una alla fine. Potete benissimo caricare i vostri device e lasciarli incustoditi mentre siete in cuccetta. In treno non c'è connessione internet. 

Teoricamente sulla Transiberiana è vitato bere alcol ma poi in pratica lo fanno in molti. 

Voli

Il costo di un biglietto solo andata per Mosca si aggira, se acquistato per tempo, intorno alle 150 - 200 Euro. Se tornate da Vladivostock sarà necessario fare scalo in una capitale europea (Parigi se volate con Vladivostock Air). I prezzi in questo modo salgono. Altrimenti dovrete fare il viaggio di ritorno in treno.  Più economico, a seconda delle offerte, il ritorno da Pechino.

GUARDA ANCHE: LA TRANSIBERIANA, PRIMA TAPPA - IL RACCONTO

Visti per la Russia

Per ottenere il visto per la Russia sono necessari 10 giorni. Considerando però la gestione degli appuntamenti da parte del Consolato (se scegliete l'opzione fai da te) saliamo a 30, 40 giorni in alta stagione (costo 35 Euro + assicurazione medica e voucher turistico). Tutte le Info le trovate su Come ottenere il visto per la Russia

Rivolgendosi ad agenzie ad hoc per il rilascio dei visti considerate 15 giorni di tempo (e una maggiorazione dei costi di circa il 50%). I tempi si allungano e i costi aumentano se scegliete di proseguire sulla Transmongolica o sulla Transmanciuriana.

GUARDA ANCHE: TRANSIBERIANA E TRANSMONGOLICA - IL RACCONTO

Prezzi della Transiberiana

Il costo del biglietto varia a seconda se si prenoti dall'Italia, dalla biglietteria russa o rivolgendosi in loco a un'agenzia russa. Nelle stazioni più grandi di Mosca c'è uno sportello per gli stranieri, altrimenti il consiglio è di andare in un'agenzia di viaggi dove è invece facile trovare almeno una persona anglofona.

Prenotando dall'Italia i costi salgono e diventa necessario stabilire in anticipo tutte le tappe dell'itinerario comprese date e orari delle varie partenze. Questo ruba, oltre che alle tasche, anche un po' della poesia di un viaggio on the road. Si evita però il rischio di trovare il tutto esaurito.

Il costo del biglietto varia tantissimo, dalle 300 alle 500 Euro.

Prima o seconda classe? - In "platskartny" (terza classe) si viaggia in un unico scompartimento condiviso con una cinquantina di persone. L'ideale per fare conoscenze e un'esperienza unica, spendendo anche meno

La prima classe è ovviamente più confortevole, con cuccette personali, pro privacy ma a scapito di un sano folclore prolungato per 9000 km. La via di mezzo è la "kupe" (scompartimenti da 4 assolutamente dignitosi).

Il costo per alloggiare nelle singole tappe, entro certi limiti, è inversamente proporzionale allo sbattimento. Ciò su cui è più difficile risparmiare è l'alloggio: in linea di massima in Russia gli appartamenti sono convenienti, ma se giri parecchio (e viaggiando in treno ovviamente lo fai!) trovare un appartamento in ogni città non è sempre facile per cui si finisce quasi sempre con l'optare per l'albergo.

Bene considerare circa 1.500 Rubli a notte per un discreto/buon albergo in zona centrale. 1.500 Rub in Kupe per una tappa in transiberiana "media", 8-10 ore di viaggio (meglio viaggiare di notte, per risparmiare una notte in hotel). Per il cibo i costi variano dai 90 Rub in onesto self service ai 1.000 e più in un locale occidentaleggiante.

Trans-siberian express è un sito americano con tutte le info sulla Transiberiana che permette anche di acquistare online i biglietti ed è forse il modo più pratico ed economico per chi non parla russo e non ha la possibilità di comprare direttamente il biglietto a Mosca.

Sul sito c'è anche una chat disponibile in cui in inglese è possibile fare qulasiasi domanda sulla Transiberiana.

Qui trovate tutte le info su prezzi e orari.

Letture sulla Transiberiana - "Cronache semiserie lungo la Transiberiana" di Paolo Cagnan e "Sulla Transiberiana" di Mauro Buffa.

Foto: © Shutterstock

Scopri