Idee di viaggio

Viaggio a Mosca e San Pietroburgo

Il racconto di viaggio con tutte le informazioni utili per visitare queste due città in un viaggio in Russia

San Pietroburgo VIAGGI URBANI iStock
5/5

Mosca e San Pietroburgo

Organizzare il viaggio per Mosca e San Pietroburgo non è stato per niente facile.

Io mi sono rivolto per metà dell’organizzazione ad una nota agenzia italo - russa, con sede a Roma e San Pietroburgo, che mi ha fatto risparmiare molti soldi (in due abbiamo risparmiato circa 1800 euro rispetto alle agenzie di viaggio calabresi che di Russia non sanno niente).

Per entrare in Russia occorre il visto turistico, che vi deve rilasciare il consolato Russo a Roma (o in un’altra città italiana dove è presente il consolato).

Per fare ciò è stato necessario inviare i passaporti tramite agenzia a Roma e nella richiesta ho dovuto specificare praticamente tutta la mia vita e soprattutto chi mi ospitava. Mi sono affidato all'agenzia per i seguenti punti: Visto consolare, assicurazione medica, 8 notti di albergo con prima colazione ricca (4 a Mosca e 4 a Sanpietroburgo), biglietto del treno Mosca/SP (treno all’avanguardia) per la cifra onesta di 535 euro a persona.

Per il volo vi consiglio di cuore di cercarvelo da soli perché nessuna agenzia vi proporrà un volo diretto (non si fanno problemi a proporvi scali di ore e ore nei vari aeroporti europei). Per fare ciò vi consiglio di consultare skyscanner.it solo per controllare gli orari e le compagnie aeree che per la data prescelta effettuano il servizio e successivamente comprare il biglietto nel sito della compagnia aerea.

Io ho comprato per l’andata un biglietto della Blu Panorama con partenza da Roma alle 22.30 e arrivo alle 4.30 del mattino a Mosca (ho guadagnato un giorno a Mosca partendo di notte).

Per il ritorno San Pietroburgo/Roma ho comprato un biglietto della compagnia russa Transaero (a bordo addirittura usavano le posate di argento, vino, maccheroni a pranzo, copertine e mascherine) una vera sorpresa per cortesia e qualità. Il costo dei voli (diretti) si è  aggirato, più o meno, sulla cifra di 380 euro a/r (Roma-Mosca. SP/Roma).

Una volta arrivati in Russia è necessario registrare il visto in albergo. Per andare in Russia non è necessaria assolutamente una guida che vi accompagni per la mano. Le difficoltà maggiori si possono trovare a Mosca perché non si parla bene l’inglese (nemmeno io) e le indicazioni sono esclusivamente in cirillico, ma con un poco di volontà si impara  e se comprate un vocabolarietto Italiano-Russo non ci sono problemi nel muovervi e nel leggere le indicazioni.

Recensioni Mosca

Mosca non è assolutamente una città pericolosa; potete camminare indisturbati e non vi toccherà nessuno. State  attenti in metropolitana alle macchine fotografiche e ai portafogli, ma penso che questo sia normale in ogni grande metropoli. Cosa vedere a Mosca? Innanzitutto la metropolitana! Capolavoro architettonico ai tempi del grande comunismo; ricordo fra tutte le fermate metro quella della biblioteca lenina, Alexandrovsky sad, Komsomolkaya (la fermata metro per la stazione ferroviaria di Leningradsky). Inoltre, è inutile sottolineare la maestosità di luoghi e  come la piazza rossa, dove si trovano il mausoleo di Lenin, la chiesa San Basilio ed i magazzini Gum e poi il Cremlino.

Da non perdere è un giro in traghetto sulla Moscova. Dal punto di vista culturale una visita d’obbligo è necessaria alla casa/museo del grande Majakovskij (fermata metro Lubjanka), al Museo e casa di Lev Toltoj ed al monastero di Novodevicij (fermata metro Sportivnaya). Nel periodo di ferragosto in cui abbiamo gironzolato io e Melissa a Mosca c’erano i Mondiali di atletica ed è stato davvero emozionante per noi andare allo stadio e far parte di quella festa (entrata 8 euro). Per quello che riguarda Sanpietroburgo il discorso è completamente diverso.

Recensioni San Pietroburgo

San Pietroburgo è la Venezia dell’Est, piccolina rispetto a Mosca e facilissima da visitare. A San Pietroburgo le indicazioni sono anche nel nostro alfabeto, si parla un po’ di più inglese e ci sono molti turisti. Cosa vedere? Innanzitutto l’Ermitage, uno dei musei più grandi al mondo che raccoglie i quadri di Leonardo da Vinci, Donatello, Van Gogh, El Greco, Matisse, Gauguin, Picasso e tanti altri.

Non può mancare una lunga passeggiata sull'incantevole prospettiva Nevskij, dove ci sono moltissimi bar, caffè letterari e locali notturni. Inoltre sono da vedere la cattedrale di Sant'Isacco, il palazzo d’estate (residenza della famiglia imperiale Romanov), ed il campo di Marte, i giardini imperiali (bellissimi e ben curati).

Di certo è consigliabile un giro in traghetto fra i canali sanpietrorburghesi (tipo Venezia) e soprattutto una tappa alla fortezza dei Santi Pietro e Paolo, dove si trova una spiaggia per potersi rilassare e fare il bagno.

Cosa vedere dal punto di vista culturale oltre all’Ermitage? La casa/museo di Dostoevskij!!! Fermata metro Vladimirskaya Dostojevskaya linea 4. Questo Museo non lo troverete in nessuna guida, ma è obbligatoria una visita nella casa e nel quartiere che viene privilegiato nei racconti del grande scrittore russo. In questo quartiere troverete un tipico mercato russo e noterete la vera vita sanpietroburghese.

Cosa mangiare in Russia? Ordinate un borsch russo e non vi pentirete della scelta, in quanto si tratta di un piatto davvero delizioso, da accompagnare con un buona birra (in russo 'pivo'). Per concludere non posso che invitarvi a visitare questo meraviglioso paese che rimarrà per sempre nei nostri cuori. Dasvidania Russia!

Scopri