Idee di viaggio

Caminos de Pasion: l'Andalusia di festa in festa

Caminos de Pasion è la strada che collega i paesi dell'Andalusia con più tradizione in un cammino storico-artistico, ma anche gastronomico e festaiolo

Feria Andalusia ANDALUSIA Shutterstock
/5

C'è un modo speciale per conoscere l'Andalusia: a piedi, in macchina o in bicicletta lungo la strada della Passione, un cammino che collega i posti con più tradizione della regione, in un itinerario storico-artistico indimenticabile.

Nei paesi del Caminos de Pasion passano le processioni di Pasqua e la Semana Santa si festeggia con tutti i crismi, ma ci sono anche altre feste di paese, festival, gastronomia tradizionale, patrimonio culturale e paesaggi.

Qui sotto trovate tutte le info per scoprire l'Andalusia di fiesta in fiesta, visitando i paesi più belli della regione nei giorni di Romeria.

Caminos de Pasion

Il Caminos de Pasión collega le province di Jaén, Cordova e Siviglia passando per alcuni dei paesi più belli dell'Andalucia. Durante la settimana di Pasqua ogni singolo paese del cammino organizza un lungo festival, conosciuto in Spagna come Semana Santa. Ogni posto interpreta in modo personale la processione in cui rivive la passione di Cristo accompagnata da musica e oggetti sacri che sfilano lungo le strade del paese.

Chi non è interessato a vivere l'atmosfera austera, anche se colorata, della Semana Santa può percorrere il cammino in un altro periodo dell'anno per godersi le feste, la storia e le bellezze paesaggistiche degli angoli nascosti dell'Andalusia.

Tappe e percorso

Il nostro itinerario lungo il Camino de Pasion inizia a Lucena, nella provincia di Cordoba, ma potrete iniziarlo dove preferite, in qualsiasi punto sulla linea immaginaria che unisce i territori di Cordova e di Siviglia

  • Lucena

Siamo nel sud della provincia di Cordoba. Il passato ebraico di Lucena gli ha lasciato un cimitero ebraico che è il più grande della Spagna, una tradizione di ceramica e di dolci sefarditi e i nomi delle strade scritti in ebraico e in spagnolo. Il Castillo de Moral è stato la prigione dell'ultimo Re di Granada appena dopo la Riconquista dei Re Cattolici. 

I ciclisti e gli amanti del turismo attivo possono godersi la Vía Verde de la Subbética camminando in un mare di ulivi a perdita d'occhio. Lucena è anche città di lagune che numerose colorano il suo territorio.

  • Alcalà La Real

In questo paese, a lungo frontiera tra arabi e cattolici, la fortezze de la Mota segnava il confine tra i regni di Granada e di Castiglia. Visitate l'Alcazaba, le mura del paese e le tre torri di guardia lungo il camminamento. NOn dimenticate di dedicarvi alla cucina locale assaggiando un Arroz Caldoso (un riso in brodo tradizionale) e la Secretaria, uno stufato di pollo che come lo fanno qui si mangia solo qui. 

  • Puente Genil

Puente Genil, un paesino piccolo e sperduto nella provincia di Cordova, è stato il secondo paese spagnolo, dopo Barcello, a decorare un albero di Natale con luci elettriche. Famoso per la Villa Romana de Fuente Álamo, ma soprattutto per la sua gastronomia. Dovete assolutamente assaggiare la gelatina di melacotogna, ed i vini pregiati D.O. Montilla-Moriles.

 

  • Écija

 

Conosciuta come la sartén de Andalusia per il suo clima rovente che ha registrato il record di 52° è famosa per l'antica tradizione di allevamento dei cavalli che oggi ha portato ad una bellissima varietà di attività da fare a cavallo conoscendo nel frattempo la storia affascinante di questa tradizione. 

  • Carmona

Carmona, a mezz'ora da Siviglia, è la città più antica dell'Andalusia dove troverete tutto quello che ci si aspetta di trovare in una città andalusa: palazzi storici, chiese mudéjar, quartieri tradizionali, chiese barocche e gotiche. 

  • Osuna

Osuna è un gioiello andaluso. I palazzi storici in stile barocchi che si susseguono senza sosta nelle strade dell'antica città ducale sono perfettamente conservati. Visitate assolutamente il convento della Concezione.

  • Cabra

A Cabra passa la Via Verde dell'Olio d'Oliva nonché la Via Subbetica che possono essere percorse a piedi o in bicicletta alla scoperta dei paesaggi naturali più belli dell'Andalusia. 

Date e feste sul Caminos de la pasion

Qui sotto trovate tutte le date delle feste più belle da godersi lungo il Caminos de Pasion. Molte di queste si svolgono nel mese di settembre, altre ad agosto o a primavera. Settembre in generale è un ottimo mese per percorrere il cammino, fermarsi di festa in festa e godersi un clima perfetto. 

Ad Alcalà si festeggia un enorme e sentitissimo Carnevale; il 18 marzo c'è la Notte dei tamburi e il 23 giugno la mitica Fiesta de San Juan. La Feria Chica de San Antonio è il 13 giugno e la Feria Real de San Mateo è a settembre. 

A Baena il secondo sabato di giugno si festeggia la Virgen Blanca de la Alegria.

A Carmona la Feria si ha la terza settimana di maggio.

A Lucena la festa musicale della Feria de Nuestra Senora de la Valle si tiene all'inizio di settembre. 

Il Flamenco Festival si tiene a Osuna ad agosto. 

A Priego de Cordoba la Feria Real si tiene tutti gli anni dal 1 al 5 settembre. 

 

Scopri