Idee di viaggio

Le grotte dove nacque il Flamenco

Alla scoperta del Sacromonte, il quartiere dei gitani a Granada dove nacque il tradizionale ballo del flamenco

Sacromonte WEEKEND iStock
2/5

Sacromonte è uno dei luoghi più affascinanti di Granada soprattutto per sue le grotte che una volta erano abitate da gitani e che oggi sono i luoghi dove si svolgono feste flamenche.



Secondo la leggenda, le grotte iniziarono a essere scavate nella collina intorno nel XVI secolo, quando gli ebrei e i musulmani furono espulsi dalla città e iniziarono a vivere in questa zona di Granada.

Nel corso degli anni vennero poi raggiunti dai gitani che iniziarono ad abitare le grotte del Sacromonte.

(Foto:Anibal Trejo / Shutterstock.com)

E fu così che dal 1800, le colline sacre del Sacromonte ai piedi di Albayzin divvenero casa di popoli gitani, parte integrante della cultura gipsy spagnola.

 


SACROMONTE QUARTIERE GITANO: Con vista mozzafiato sulla provincia di Granada, numerose famiglie allargate vivevano all'interno di grotte imbiancate sia dentro che fuori per riflettere meglio la luce.

Ogni grotta aveva numerose porte che dividevano i vari ambienti. Le cucine erano tipicamente ornate di pentole di rame, il salottino era pieno di fotografie in bianco e nero e di arte religiosa. I gitani vissero e lavorano qui fino a quando le gravi inondazioni e le evacuazioni forzate del 1960 videro la popolazione ridursi drasticamente.

(Foto: Anibal Trejo / Shutterstock.com)


SACROMONTE GRANADA FLAMENCO:  E' in queste grotte che è nato il Flamenco, la tradizionale zambra, con balli e canti autoctoni. In queste immagini di Life, potrete vedere gli scatti più belli delle lunghe notti di canti e balli a Sacromonte.

SACROMONTE FLAMENCO: Dopo le alluvioni e le evacuazioni forzate del governo nel 1960, pochissimi gitani rimasero nelle grotte, non era possibile sopravvivere più in quella zona estremamente povera. Nei primi anni 90 però, la regione lentamente iniziò a risorgere grazie al turismo e grazie soprattutto al Flamenco.

DOVE DORMIRE SACROMONTE: Per rendere l'esperienza ancora più immersiva potrete dormire in un hotel ricavato nella Grotta. Qui le info: http://www.cuevaselabanico.es

Scopri