Idee di viaggio

Tour de Tapas, Andalucia da gustare

Stuzzichini di ogni tipo, gustosi e super economici, per accompagnare una birra fresca o un bel bicchiere di vino. In un tour de tapas andiamo alla scoperta dell'Andalucia e della deliziosa tradizione culinaria di spizzicare.

Tapas Bar MANGIARE Shutterstock
/5

Tapas da spizzicare e Tapas per accompagnare Vino Tinto e Cerveza. Le Tapas sono un'istituzione in tutta la Spagna, ma il meglio di sè lo danno in Andalucia, dove la gastronomia unisce ai sapori mediterranei reminiscenze arabe tutte da gustare. Di seuito i Bar di Tapas da non perdere in un tour dell'Andalucia, senza dimenticare di visitare ogni singola città attraverso il tipico Tour de Tapas.

Partiamo da Malaga, la città andalusa della Costa del Sol. In Calle de Carcer 8 eccoci davanti a El tapeo de Cervantes. Un ristorantino/taperia piccolo e grazioso a gestione familiare. La cucina va dai piatti tipici a particolarissime sperimentazioni, ricca di molte influenze diverse. Il rapporto qualità/prezzo è più che eccellente, il posto giusto per iniziare il nostro tour di tapas. Alla Bodega El Pimpi, a due passi dall'Alcazaba, tra le antiche botti autografate dai grandi nomi della corrida spagnola, fermatevi ad assaggiare le sardine allo spiedo. Per qualcosa di più raffinato spostatevi invece al Gastrobar la Moraga dove gli ingredienti e le ricette tradizionali sono rivisitate secondo l’ispirazione fusion. Il classico gazpacho diventa una zuppa fredda di ciliegia, pistacchio, olio di basilico e formaggio caprino e così proseguendo fino agli hamburger di toro in formato finger food.

Prima di lasciare Malaga facciamo un salto a Mijas. Uno dei tanti pueblo blanco andalusi. Eppure Mijas ci riserva una sorpresa molto speciale. Su per le strade del paesino, all'interno di una vecchia centrale dell'elettricità, c'è un museo dedicato al vino, il Museo del Vino di Malaga. Le tapas diventano le tante e sfiziose portate di una vera e propria cena, dove i vini della regione sono sapientemente abbinati a ogni sapore per esaltarne gusto e aroma. Prezzi bassi e possibilità di comprare vino, in cartoni o bottiglie.

GUARDA ANCHE: MALAGA

Raggiungiamo Cordoba, cuore Andaluso e patria di Salumi, Patanegra e Lomo in tutte le salse. Plaza de la Corredera, in centro, è frequentata quasi esclusivamente dai cordovani. E' ricca di taverne dove vi verranno servite le tapas a prezzi molto bassi. A Plaza de la Corredera raggiungete il bar La Paloma o la Casa El Pisto - Taberna San Miguel. Il prezzo sale per una cena completa ma per qualche tapas lontano dall'ora dei pasti, ci si delizia con davvero molto poco.

Ed eccoci a Granada, dove un tour di tapas potrebbe durare ipoteticamente anche settimane intere. Nella città arabeggiante dell'Alhambra basta ordinare una qualsiasi bevanda al tavolo e arriverà in men che non si dica la prima tapas e a seguire una per ogni bevanda. Ricordate però che per un tour di Tapas a regola d'arte non bisogna mai assaggiare più di tre tapas nello stesso locale ma girarne il più possibile. Non dimenticate la frequentatissima Botega Castaneda, e per finire il El Pescador, 1,70 Euro a Tapa.

Ed ora Siviglia, dove l'aria è calda e l'Africa non è lontana. Qui le tapas non arrivano spontanee al tavolo insieme ad ogni bibita, ma meritano comunque tutto il nostro impegno nel conoscerle, tante e bene. Consigliamo di iniziare il tour di Tapas dalla Bodega Santa Cruz in cui si mangiano tapas a 1.50 € e si beve birra e vino de naranja a 1€. Bellissima l'atmosfera, molto tipica, addirittura quelli che servono segnano il conto con un gessetto sul bancone.

Ordinate la Pipirrana de Pulpo, insalata fredda a base di olive, patate, peperoni, cipolla tagliati sottili e polipo cucinato e lasciato raffreddare e il Flamenquin, una fetta di prosciutto crudo o cotto arrotolata in una bistecchina di maiale, impanata e poi fritta e ancora, Brochetas di gamberi e pescado frito.

Scopri