Idee di viaggio

Le imperdibili mete della musica

Per gli amanti della musica e delle curiosità legate alle leggendarie figure del pop, del rock, del suol e della musica classica; ecco le destinazioni musicali, in tutto il globo, da visitare almeno una volta nella vita

Museo dei Beatles VIAGGIARE Shutterstock
/5

Amanti della musica, questo appuntamento è per voi!

Che preferiate il rock, il jazz, il pop o la suggestiva musica classica, raggiungiamo i luoghi che hanno fatto storia della musica, che hanno ospitato o che ancora oggi celebrano i grandi artisti. Ecco in rassegna le più interessanti destinazioni musicali del mondo.

Rock and Roll Hall of Fame
- A Cleveland, la prima città ad ospitare un concerto rock,  in Ohio, non perdete un'istituzione per gli amanti del rock'n'roll, una visita al museo che celebra la memoria dei più importanti artisti e personalità del mondo musicale. All'interno del bel museo si parlerà di Elvis Presley, Jerry Lee Lewis, Buddy Holly, Chuck Berry, Little Richard e Ray Charles , tra i primi artisti ad essere inseriti nella prestigiosa lista. La struttura è composta da sette piani che ospitano mostre permanenti o itineranti, testimonianza della storia del rock and roll. L'ultimo livello  è riservato a mostre temporanee che si occupano di un gruppo o artista per un certo periodo. Tra gli artisti maggiormente rappresentati: Elvis Presley, The Who, John Lennon, U2, Bob Dylan, The Clash e The Supremes.

Casa di Jimi Hendrix - Se il vostro è un weekend londinese, recatevi al 23 Brooke Street di Londra, a Mayfair; la casa di uno dei più grandi chitarristi del mondo, Jimi Hendrix. E' in quell'appartamento, a due passi dal centro mondano di Londra, che nacque il famoso power trio formato da Hendrix, Noel Redding al basso e Mitch Mitchell alla batteria. L'appartamento è stato aperto al pubblico in occasione delle celebrazioni dei quarant'anni dalla scomparsa del grande artista. Passeggiando per il centro di Londra, potrete trovare al civico 23, la tipica placca blu che indica le abitazioni che furono di personaggi celebri del passato. Vicino di casa di Jimi, che però ci visse ben 200 anni prima, fu il compositore tedesco Georg Friedrich Händel.

Camera 702 dell'Hilton di Amsterdam
- Considerata la camera d'hotel più famosa del rock, per aver ospitato, nel 1969, il bed-in for peace di John Lennon e Joko Ono. Dal 25 al 31 marzo il frontman dei Beatles e sua moglie rimasero a letto a parlare di pace, alla presenza di numerosissimi giornalisti che assistettero a uno dei più grandi eventi mediatici della storia del rock. La stanza conserva le immagini dei due e i cartelli di protesta originali.

Tokyo Record nel quartiere di Shinjuku - Nel vibrante quartiere di Shinjuku, a Tokyo, non perdete una passeggiata nelle stradine del distretto alla ricerca della più ricca collezione di musica, di qualsiasi genere. Nelle strette strade troverete il meglio dello shopping internazionale dedicato alla musica registrata. E' bellissima l'atmosfera che si respira entrando nei tantissimi negozi dagli scaffali pieni zeppi di vinili, rarità, collezioni e tanto altro ancora.

Varsavia - Per gli amanti delle classiche sinfonie e in particolar modo del grande compositore ottocentesco Fryderyk Chopin, la destinazione è Varsavia, alla volta dei luoghi della sua giovane età e alla scoperta del Fryderyk Chopin Museum. Recatevi alla chiesa della Visitazione, dove da giovane suonava l'organo e percorrete l'itinerario raggiungendo la chiesa della Santa Trinità dove Chopin tenne un concerto in onore dello Zar ed infine immergetevi nel ricordo dell'artista nato a Varsavia nel museo che la città gli dedica; tre piani dove è possibile ascoltare la sua musica e leggere i suoi manoscritti originali; rivedere la sua camera da letto e sentire la sua bellissima musica.

Liverpool
- Immancabile nelle destinazioni per gli amanti della musica, una visita alla città che diede i natali ai fab four,  i Beatles. Dopo una visita d'obbligo al Museo dei Beatles, interamente dedicato alla storia della fantastica band, dove ascoltare i loro brani, leggerne le leggende, rivivere gli anni in cui visse la più famosa rock band del mondo. Visitate la famosa strada tanto cara a Lennon e Mc Cartney, Penny Lane; bevete una birra al Cavern Club, il locale che ha ospitato numerosissime esibizioni del quartetto, camminate lungo la Beatles Street e non perdete il monumento a Eleanor Rigby di Tommy Steele e la scultura Yellow Submarine.

Anxious Asp, San Francisco - Se la vostra meta è San Francisco, oltre al cibo fantastico, alla vita notturna animata e ai panorami stupendi, seguite le tracce dei grandi artisti vissuti in città; il luogo di culto della beat generation. Una delle storiche tappe è l'Anxious Asp, sulla 528 Green Street, il mitico bar frequentato da poeti, musicisti tra cui Jack Keruac, che spesso leggeva le sue poesie. Era anche il bar della dannata Janis Joplin, che passava le sue serate a bere birra e giocare a biliardo; se siete in zona fateci un salto e lasciatevi incantare dalle suggestioni che vi racconteranno sui grandi artisti passati di lì.

Museo della Motown - A Detroit, non perdete il colosso della musica mondiale, il Museo della Motown, che racconta la storia e l'immenso patrimonio artistico dell'etichetta Motown Records, che ha prodotto artisti come Stevie Wonder, Marvin Gaye, The Supremes, The Four Tops, The Jackson Five, tra i tanti. Un tempo casa di Berry Gordy, oggi Museo della Motown, che racconta la storia della Motown per i visitatori provenienti da tutto il mondo. Qui potrete entrare nelle splendide melodie anni 60, passeggiare lungo l'abitazione, entrare negli studi dove le icone della musica mondiale hanno inciso leggendari successi. Oltre a mostre temporanee, il museo conserva una affascinante collezione di fotografie storiche, opere d'arte, musica, costumi e altri cimeli di epoca Motown per dare ai visitatori una panoramica completa della cultura Motown.

Chelsea Hotel - Decantato anche da Bon Jovi in Midnight in Chelsea, nella Grande Mela, non perdete la casa, dei grandi artisti, registi, poeti e musicisti, ovvero il Chelsea Hotel, al 222 West Road 23rd Street di New York. Fu l'hotel in cui  il rocker Sid Vicious, Bassista dei Sex Pistols, accoltellò la fidanzata Nancy Spungen, dove Arthur Clarke scrisse 2001 Odissea nello Spazio, Bob Dylan scrisse Sad Eyed Lady of the Lowlands. Ha ospitato tra i tanti Charles Bukowski, Janis Joplin, Patti Smith, Leonard Cohen, Iggy Pop, Jobriath , Robert Mapplethorpe e Larry Rivers. In quei luoghi, Jimi Hendrix, Sid Vicious, Janis Joplin e molti altri che, nei corridoi dell'albergo, hanno organizzato feste e jam session memorabili.

RoundHouse
- Se siete in quel di Londra, prendere una birra in uno dei più celebri pub della città che ha ospitato le più importanti performance teatrali e musicali della storia. Dai Pink Floyd ai Soft Machine nel locale si sono tenuti interessanti concerti, tutti documentati della rock music internazionale, Rolling Stones, David Bowie, Hendrix, Doors, Clash e Blondie.

New Orleans - Gli amanti della musica non potranno non fare tappa nella multiculturale città della Luisiana, città che ha dato i matali allla musica jazz e che è patria di importanti artisti internazionali del genere Louis Armstrong, Sidney Bechet e Buddy Bolden. Raggiungete la casa di Amstrong al 723 di Jane Alley ed entrate nei localini della città, su Bourbon street, dove il ritmo della musica, jazz contaminata di rock & blues ti entra nelle vene, ti pervade e ti affascina.

Scopri