Idee di viaggio

Cosa vedere in Thailandia

Cosa fare e cosa visitare in Thailandia. Una guida utile al tuo prossimo viaggio

Thailandia THAILANDIA Shutterstock
5/5

Quando pensiamo alla Thailandia ci vengono in mente il mare meraviglioso e le isole. La Thailandia, chiaramente, è molto di più: è il paradiso dei templi, ci sono innumerevoli possibilità per gli amanti dei sentieri escursionistici e degli animali, anche se bisogna fare molta attenzione a scegliere il tour giusto per conoscere la wildlife locale in un modo quanto più etico possibile. C'è la possibilità di fare una incredibile varietà di sport dallo snorkeling al diving, passando per il kayak, la vela e il trekking.

Cosa vedere in Thailandia

Cosa vedere in Thailandia? Cosa prediligere e cosa lasciare indietro? Pianificare un viaggio di 15 giorni o un mese in Thailandia presuppone uno studio approfondito delle possibilità offerte da questo meraviglioso paese. Qui di sotto abbiamo selezionato 10 cose imperdibili e curiose a vedere in Thailandia.

  • Bangkok

Una delle prime attrazioni che si visita in Thailandia, complice lo scalo aereo, è Bangkok. 3 giorni non sono abbastanza per visitare le tantissime bellezze della capitale, ma sono un giusto compromesso nell'ottica di un viaggio alla scoperta dei posti più belli del paese. Tra i monumenti imperdibili ci sono il Wat Pho, Wat Phra Kaew e il Palazzo Reale. Prima di lasciare la città assicurati di bere almeno una volta in uno dei tanti bar sui tetti di Bangkok da cui ammirare la vista eccezionale sull'intera città illuminata dalle luci della notte. Gli amanti del cibo di strada non rimarranno delusi dalla capitale e potranno frequentare mercati (mercati galleggianti) e corsi di cucina locale. 

  • Ayutthaya

Ayutthaya è l'antica capitale della Thailandia. Un sito archeologico patrimonio dell'umanità dell'Unesco preserva 67 templi risalenti al 1300. Wat Mahathat, un Buddha legato a filo stretto con enormi radici secolari in un effetto scenografico, è una delle attrazioni più belle e fotografate del sito, ma non è certo l'unica. Ayutthaya si raggiunge in circa un'ora di treno da Bangkok. 

  • Sukhothai 

Sukhothai è un altro posto perfetto per scoprire templi e cultura fuori dalla capitale. Anche Sukhothai , come Ayutthaya è un sito UNESCO. Si trova a metà strada tra Chaing Mai e Bangkok quindi se viaggiate in macchina tra le due città potrebbe valere la pena fare una sosta. In una giornata avrete abbastanza tempo a disposizione a visitare il meglio dei templi e dei resti dell'antica città perduta. 

  • Wat Pha Sorn Kaew

A 5 ore di auto da Bangkok c'è uno dei templi più belli della Thailandia e senza dubbio uno dei meno conosciuti e meno turistici. Wat Pha Sorn Kaew prima di essere un tempio e un luogo sacro è una vista meravigliosa su una delle aree più verdi e rilassanti del paese. Si può salire al picco con un taxi oppure salire a piedi percorrendo un sentiero ameno. 

  • Cascate di Erawan

In Thailandia ci sono 110 parchi nazionali. Quello di Erawan è uno dei più frequentati, complice la vicinanza a Bangkok (circa 3 ore di auto). Si trova 65 chilometri a nord-ovest di Kanchanaburi e vanta delle meravigliose cascate che formano piscine di acqua trasparente. 

  • Cascate Bua Tong 

A circa un'ora di auto dalla città di Chiang Mai ci sono delle cascate bellissime. Cercate i cartelli per Nam Phu Chet Si, una sorgente di acqua pura e celeste che forma piccole piscine in cui rilassarsi. Si raggiunge con i minibus o i taxi privati da Chiang Mai.

  • Khao Sok National Park

Khao Sok National Park, nel sud della Thailandia, ospita la più antica foresta pluviale del mondo. Potete ammirare la sua incredibile biodiversità di 4, 3 o 2 giorni che include hiking, canoa, bird-watching, performance di danza e dimostrazioni di cucina.

So Marakot è una delle spiagge più spettacolari della Thailandia. Perché? Perché per raggiungerla bisogna avventurarsi in kayak in una grotta lunga 80 metri, prima di raggiungere la spiaggia segreta. Nonostante questo è abbastanza conosciuta dai turisti ed è difficile che la troviate deserta, o quasi. Si trova sull'isola di Koh Muk.

  • Red Lotus Sea

Nel nord est della Thailandia, nella provincia di Udon Thani c'è un mare di fiori di loto che galleggiando sulla superficie dell'acqua la tingono di rosa. La fioritura avviene da novembre a febbraio (dopo la stagione delle piogge) e i fiori sono completamente aperti solo la mattina presto, quando non devono ripararsi dal sole (dalle 6:00 alle 10:00 circa). Il modo migliore per raggiungere il Red Lotus Sea è la macchina. Partendo dalla città di Udon Thani ci vuoel circa un'ora.

  • Elephant Nature Park

Elephant Nature Park a Chiang Mai è il posto perfetto per entrare in contatto con questi meravigliosi animali senza arrecargli un danno, al contrario, promuovendo un progetto utile e educativo. In questo santuario degli elefanti infatti vivono gli animali che sono stati salvati da situazioni di pericolo quasi sempre collegate al turismo di massa. I volontari si prendono cura in modo impeccabile di questi giganti buoni e più delicati di quello che potrebbe sembrare. Anantara Golden Triangle e Elephant Valley sono altri posti consigliati per fare incontri etici ed indimenticabili. 

Cosa vedere in Thailandia in un mese

Un mese è abbastanza per visitare il meglio della Thailandia. La scelta su cosa visitare dipende dal periodo nel quale decidete di viaggiare e dal meteo. Qui trovate tutte le info su cosa vedere in Thailandia ad agosto.

Qui trovate tutte le isole più belle della Thailandia e le info per raggiungerle, utile per avere una prima infarinatura delle caratteristiche delle isole e della difficoltà per raggiungerle. Qui trovate invece una selezione delle isole meno conosciute della Thailandia, molto utile se siete intenzionati a vivere ad ogni costo la Thailandia meno turistica. 

Visto per la Thailandia

Per entrare in Thailandia per motivi turistici non è necessario un visto d'ingresso purché la permanenza non superi i 30 giorni.

Una volta sbarcati in un aeroporto thailandese viene apposto un timbro sul passaporto che ha validità di visto e durata di 30 giorni. Dalle frontiere terrestri invece il timbro ha una validità non superiore a 15 giorni.

La documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese prevede il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo e almeno due pagine libere rimanenti per l’apposizione del visto. I turisti, per legge, sono tenuti a portare sempre con sé il passaporto originale. 

Le Autorita’ di Immigrazione si riservano di poter richiedere la documentazione che attesti idonei mezzi di sussistenza nel paese e di uscita.

Presso le Ambasciate, i Consolati e i Consolati Onorari thailandesi è possibile richiedere un visto turistico ad ingressi multipli della validità di 6 mesi, all’interno dei quali sarà possibile la permanenza in Thailandia fino a 60 giorni. Il visto turistico multiplo ha un costo di 5.000 Baht thailandesi (circa 125 Euro). 

Quando andare

In Thailandia c'è un clima tropicale monsonico. Le temperature sono molto alte durante tutto l’anno, ma i mesi più caldi sono quelli compresi tra marzo e maggio, con i picchi più elevati nel mese di aprile. Da maggio a settembre inizia la stagione dei monsoni caratterizzata da piogge torrenziali frequenti e temperature leggermente più fresche, che però a causa dell'altissima umidità sono percepite come ancora più opprimenti (qui trovate tutte le info per visitare il Sud Est asiatico quando ci sono i monsoni). 

Tra aprile e maggio le temperature possono raggiungere anche i 40°C e si aggirano normalmente intorno ai 36°C. Nelle zone interne il caldo è soffocante specialmente da febbraio a giugno. 

  • Quando andare nel Nord della Thailandia

Il nord della Thailandia ha temperature leggermente più basse rispetto al sud e soprattutto rispetto all'interno del paese ed è la zona meno piovosa. Nelle zone montuose del nord le temperature invernali possono avvicinarsi anche allo zero in inverno ed in generale sono molto fresche la notte rispetto al giorno. La stagione secca al nord va da novembre ad aprile.

  • Quando andare a Phuket

Nella costa occidentale le piogge cadono nei mesi da maggio ad ottobre, molto intense soprattutto tra settembre ed ottobre ed il periodo ideale per frequentare le spiagge di questa zona (phuket) vanno da dicembre a marzo.

  • Quando visitare Koh Samui

Nella costa sud-orientale le piogge si concentrano nei mesi tra ottobre e dicembre e sono molto abbondanti rispetto al resto del paese ed il periodo ideale per frequentare questa zona (Ko Samui) va da fine gennaio a metà aprile.

  • Quando visitare Bangkok

Da giugno ai primi di settembre le piogge non sono molto intense e il periodo è più che adatto a visitare la Thailandia se purché non si voglia fare una vacanza esclusivamente di mare. I mesi di gennaio e febbraio sono i migliori a livello di piogge e temperature per visitare qualsiasi area del paese (qui trovate tutte le info sul clima in Thailandia ad agosto).

Mappa e cartina

Scopri