Idee di viaggio

Cosa mangiare a Istanbul

Shish Kebap, Baklava o Burghul. La cucina turca non teme paragoni. Eccoci insieme agli amici della Community di Zingarate e alla nostra blogger da Istanbul in giro per la città a caccia dei sapori più autentici e eccezionali di Istanbul.

COSA MANGIARE A ISTANBUL | CUCINA TURCA
/5

COSA MANGIARE A ISTANBUL

Spezie profumatissime, pregiato olio di oliva, carne e verdure freschissime. Il meglio della cucina orientale e di quella mediterranea si incontrano a Istanbul creando superbe chicche di gastronomia fusion ante litteram. A Istanbul si mangia davvero bene e scoprire che la cucina turca non teme paragoni con le più raffinate cousine mediterranee è facile.

GUARDA ANCHE: COSA VEDERE A ISTANBUL

Partiamo per un giro gastronomico della città. Il punto di partenza per conoscere Istanbul attraverso i suoi sapori è senza dubbio il Grand Bazar, emblema della cultura araba, enorme, colorato e tipicamente turco a Istanbul. Gli odori sono invadenti ma mai troppo aggressivi.


Per uscire dalle rotte più battute e tuffarci in un tour gastronomico meno turistico ci dirigiamo al Bazar delle spezie (Eminonu, Istanbul). Venendo a piedi da Galata, attraversate il ponte dei pescatori. Non potete sbagliarvi, l’ingresso principale si trova nell’angolo sud-ovest, di fronte alla Moschea Yeni. Troverete ogni sorta di spezie, erbe rare, profumi, frutta secca, semi e strane radici. Qui sarà facilissimo comprare i chiodi di garofano e la cannella per cimentarsi di ritorno a casa in una ricetta semplice eppure gustosissima della cucina turca. Il Riso Pilaf, cotto con le suddette spezie, la cipolla e il brodo vegetale, per accompagnare secondi di carne e verdure. Su Giallo Zafferano trovate la ricetta originale, spiegata passo dopo passo dalla nostra Sonia Peronaci.

Con i sensi appagati di aromi e odori da mille e una notte ci incamminiamo verso la prossima tappa per saziare questa volta lo stomaco. Prima di lasciare Eminonu non dimentichiamo di fare una capatina al molo dei traghetti dove ci aspetta il panino con il pesce alla griglia e l'insalata, direttamente venduto dai barconi ancorati (balik ekmek). Lo gustiamo seduti sugli sgabelli in riva al Corno d'Oro.

GUARDA ANCHE: MERCATO DELLE SPEZIE DI ISTANBUL

E' arrivato il momento del dessert, baklava moment. Questi dolci cotti al forno farciti con noci, mandorle o pistacchi e imbevuti in uno sciroppo zuccheroso sono dolcissimi e dal vago sapor di miele. Il baklava è uno dei piatti forti della gastronomia turca. La nostra blogger, mossa da un'ambiziosa missione, scoprire il miglior baklava di Istanbul ne ha assaggiati diversi. Ho cominciato il mio grand tour gastronomico a Taksim, ci dice, e ho assaggiato il baklava classico, quello al cioccolato e quello alle noci. Sono stata da Mado e da Saray, entrambi su Istiklala Caddessi: ho preferito il secondo, nettamente. Ho trovato il baklava di Mado decisamente troppo dolce, e non abbastanza umido. Quello di Saray, leggermente più economico tra l’altro, e declinato in molti più gusti, era davvero squisito. Disponibile anche il piattino degustazione con sei baklava diversi, per sole 6 TL.

Scopri