Idee di viaggio

La Moschea Blu

Tutto quello che devi sapere per visitare la Moschea Blu di Istanbul.

Moschea Blu VIAGGI URBANI iStock
5/5

La Moschea Blu è uno dei monumenti simbolo di Istanbul ed è considerata una delle moschee più belle del mondo. 

Moschea Blu

Sultanahmet Camii, comunemente chiamata Moschea Blu, per via dei suoi meravigliosi interni decorati con più di 20.000 piastrelle in ceramica di Iznik in varie sfumature di blu, turchese e verde, è una delle moschee più importanti di Istanbul. Il suo primato è quello di avere sei minareti, cosa alquanto rara e considerata un affronto all'epoca perché sono la moschea della Mecca ne contava altrettanti.

La moschea fu costruita nel lontano 1600 da Ahmed I che voleva lasciare un segno di sé ai posteri. La moschea fu eretta sui resti del Gran Palazzo di Costantinopoli e a fianco della Basilica di Santa Sofia, una delle cattedrali più importanti della cristianità, marcando così il contrasto tra le due religioni. 

Le maioliche della Moschea Blu diventano via via più raffinate ed eleganti più salgono verso l'alto e simboleggiano le immagini del paradiso. La luce che entra dalle 260 vetrate, prodotte a Venezia e regalate al Sultano, le illumina di azzurro, insieme alle preziose lampade decorate in oro. 

Come visitare la Moschea Blu

La Moschea Blu di Istanbul può essere visitata anche dai non musulmani a cui è dedicato un accesso particolare. Arrivando dall'Ippodromo potrete accedere alla porta dedicata ai visitatori. Aperta tutti i giorni negli orari in cui non c'è la preghiera. Prima dell'inizio della preghiera c'è un richiamo, l'ezan, recitato nei minareti della moschea per invitare i fedeli alla preghiera. Gli orari delle preghiere non sono sempre gli stessi, ma cambiano di giorno in giorno, in base alla posizione del sole.

L’ingresso alla moschea è gratuito, ma si può lasciare un’offerta per contribuire alla conservazione della struttura.

All'ingresso in moschea bisogna togliersi le scarpe. Si entra con spalle e ginocchia coperte. Le donne devono indossare un copricapo che viene fornito gratuitamente all'entrata a chi non lo avesse. Il velo deve essere posizionato sopra la testa e girato intorno al collo, avendo cura di coprire perfettamente anche le spalle.

Orari e visite

L'orario migliore per visitare la Moschea Blu è metà mattina quando èmeno affollata. Informatevi sugli orari delle preghiere prima di andare. Le preghiere che si tengono 5 volte al giorno, cambiano orario a seconda del sole.

La moschea è perta tutti i giorni dalle 9:00 e fino ad un’ora prima del tramonto.

Video della Moschea Blu

Foto e immagini

Mappa e cartina

La moschea Blu si trova in pieno centro storico. Può essere quindi raggiunta a piedi oppure, per chi arriva da fuori centro, si può raggiungere in metropolitana scendendo alla fermata Sultanhament, di fronte alla moschea. 

Scopri