Idee di viaggio

Destinazione relax. Hammam, saune e terme

Da Budapest a Tampere, passando per Islanda e Indonesia, ecco le migliori destinazioni in cui sperimentare l'autentica sauna, i massaggi nei migliori hammam e i trattamenti termali.

Pamukkale WEEKEND Shutterstock
/5

Entrare nel caldo e intimo ventre di un hammam. Rilassarsi tra le pareti di legno di una sauna o nuotare nell'acqua benefica che sgorga dalle viscere della terra. I modi per sgrollarsi di dosso stress e impurità, della pelle e dello spirito sono tanti.

Ma quali sono le mete migliori per un viaggio all'insegna del benessere? Dalla termale Budapest a Tampere, la regina della sauna, passando per geyser e terme a due passi dal mare, ecco le più belle destinazioni del benessere.

Budapest, Ungheria - E' la capitale termale per eccellenza. Oltre 130 sorgenti di acque termali e una tradizione per la cura del corpo attraverso l'acqua di ispirazione ottomana. I  bagni termali Kiraly sono l'ideale per gli amanti delle atmosfere arabeggianti. Dal '500, quando erano i bagni privati del sultano, poco è cambiato. Per chi preferisce un ambiente più elegante ci sono i bagni Gellert, ospitati in una bellissima struttura in stile liberty. E poi le famose terme Rudas e i bagni Széchenyi con la grande piscina esterna.

Pamukkale, Turchia - Per un'esperienza da mille e una notte. A Pumakkale si può nuotare nell'acqua benefica che sgorga dalle viscere della terra e sommerge le antiche rovine di Hierapolis, già città termale. E dopo la nuotata rinvigorente si respirano i caldi vapori profumati standosene tranquillamente adagiati sulle fresche panche di marmo di un hammam. Pareti decorate in stile arabo, luce soffusa e solo il lento rumore dell'acqua a trasportarvi in un'altra dimensione.

Bali, Indonesia - L'isola dei templi e dell'Induismo Animista, di una cultura unica pervasa del rispetto della natura pullulante di spiriti, buoni e cattivi. Nei bagni termali che sorgono intorno alle sorgenti di acqua calda dell'isola sperimentate massaggi, aramoterapia e trattamenti di bellezza a base di frutti e fiori isolani. Banjar, 10 km a Ovest di Lovina è uno dei più apprezzati asili di relax e benessere nello stile originale di Bali.

Tampere, Finlandia - La città della sauna. In pieno centro la struttura pubblica di Tampere riscalda gli abitanti della città con lo stesso metodo dal 1906 e gli ambienti restano tutt'oggi separati per i due sessi. Sulle rive del lago ce n'è un'altra, sempre  pubblica, ideale per un'esperienza autentica di sauna seguita da una bella nuotata nel lago di Tampere.

Kuopio, Finlandia - Sulle rive di un lago sorge la città e costruita in legno, in quello che un tempo era un ex campo di taglialegna, c'è la Jätkänkämppä Savusauna, la più famosa di tutta la Finlandia. Il metodo di riscaldamento è quello tradizionale delle saune di una volta, a fumo, nettamente superiori, ma anche molto più difficili da gestire. Proprio per questo la sauna è aperta solo due giorni a settimana.

Reykjavík, Islanda - Acqua a 36° e intorno ghiacci bianchissimi solcati dalla lava. Anche una sola giornata termale in Islanda è un'esperienza unica. A Reykjavík i laghetti di acqua sulfurea all’aperto sono dello stesso colore del cielo per la presenza di specifici microorganismi. Nuotate nelle acque della Blue Lagoon per poi sperimentare i massaggi di fango nero e finire in bellezza con una sauna.

Lesbo, Grecia - Nella bella isola vulcanica dell'Egeo patria della prima poetessa della storia della letteratura le acque termali raggiungono temperature da record, anche fino ai 90°C. Lo stabilimento pubblico con due piscine sul fiume Almyropotamos lo riconoscete dagli intensi vapori che salgono verso l'alto indicando la via verso il benessere. Nelle terme comunali di Ayios Ioannis potrete nuotare in una piscina del periodo ottomano e guardandovi intorno la poesia del panorama di Lesbo e il blu del mare.

Ischia, Napoli - Mare pulito, baie mozzafiato e sentieri ecologici su per i costoni. A Ischia ci sono tutti gli elementi per una vacanza all'insegna del relax e del benessere. Uno dei centri termali più grandi e attrezzati d'Italia si trova qui. Bellissime piscine che si affacciano sul mare, trattamenti estetici e massaggi nelle terme che furono sfrutatte prima dai Greci e poi dai Romani.

Hévíz, Ungheria - Tra le decine di sorgenti sulfuree nel territorio del lago Balaton, Hévíz è unica in Europa: solo in Islanda esiste qualcosa di simile: Un geyser alimenta un lago con acqua termale e sulfurea un lago, il lago di Hévíz. Lo scenario è stupendo in estate quando a pelo d'acqua fioriscono le ninfee rosse importate dall’India mentre d'inverno si nuota nel lago con la neve tutt'intorno. Lo stabilimento termale realizzato nel mezzo del lago è comunale e interamente in legno.

Marrakech, Marocco
- La città rossa è la patria degli hammam. Pubblici e nei riad. Il luogo ideale in cui rilassarsi tra intarsi in legno e mosaici per un'immersione in un mondo intimo e ovattato. Le abluzioni di acqua a diverse temperature lavano via lo stress e le impurità, aiutate dalle esfoliazioni con i prodotti naturali secondo la più autentica tradizione marocchina.

Scopri